Ferrovia Vignola-Bologna: il programma dei lavori

29 giugno 2009

Al via i lavori per l’elettrificazione del tratto Vignola-Bazzano. In fase di progettazione altri importanti lavori sulle infrastrutture ferroviarie. Acquisto di nuovi treni elettrici (con tempi di consegna 3 anni), ma anche di nuovi treni diesel (li vedremo in circolazione, se tutto va bene, ad inizio 2010). Queste ed altre le news emerse lunedì 22 giugno, ore 17.30, dal primo incontro del Consiglio direttivo dell’Associazione In prima classe per Bologna-Vignola, l’associazione degli utenti, con i vertici di FER srl, l’azienda regionale che gestisce la linea ferroviaria Bologna-Vignola. Ecco qualche informazione di dettaglio. Per il resto si rimanda al sito web dell’Associazione (vedi). Leggi il seguito di questo post »


Miss Little China. Sospendere il (pre)giudizio, cercare di capire …

26 giugno 2009

I cinesi mangiano i gatti. Forse anche i cani. Non ci credete? Forse fate bene. Non sono un esperto di gastronomia cinese, ma so che queste “convinzioni” (e molte altre riguardanti gli stranieri delle più diverse nazionalità) si sono da tempo sedimentate nella nostra “cultura”. Così come, agli occhi dei cittadini di altri paesi, gli italiani mangiano solo maccheroni e sono tutti mafiosi (“spaghettifresser“, mangiatori di spaghetti, dicevano degli emigrati italiani in Germania: vedi). Ma queste “convinzioni” assorbite in modo indiretto, con processi lenti ed inconsapevoli (usando di più l’ironia, lo scherzo, la storiella che l’analisi e l’argomentazione) sono anche le più difficili da scalfire. Occorre un lavoro altrettanto capillare di costruzione e diffusione di conoscenze. Un lavoro di informazione vera: mettere in luce la realtà – tutta, non solo quella degli stereotipi – degli immigrati e dell’immigrazione.
Leggi il seguito di questo post »


Prima segnalazione per il nuovo URP di Vignola

24 giugno 2009

Ore 19.30 di mercoledì 24 giugno. In giro in bici per la città con Paolo, 9 anni. Arriviamo al Parco dei sogni, in via della Pace (parco realizzato nel 2003 e costato 200mila euro). Il cartello all’ingresso dice: apertura dalle 6 alle 23 (nel periodo estivo). Il cancello d’ingresso invece è chiuso. Al Parco dei sogni non si accede. Oggi la città dei bambini e delle bambine chiude in anticipo. Può sempre succedere, ma sarebbe opportuno avvisare. Basta un post-it: “Oggi non ce l’abbiamo fatta. Scusateci. Domani faremo meglio.”

Mercoledì 24 giugno il Parco dei sogni è già chiuso alle 19.30: un po' di delusione ...

Mercoledì 24 giugno il Parco dei sogni è già chiuso alle 19.30: un po' di delusione ...

Leggi il seguito di questo post »


Ecco il nuovo Consiglio Comunale di Vignola

24 giugno 2009

Con il ballottaggio vinto da Daria Denti si determina anche la composizione del consiglio comunale di Vignola. Alla coalizione vanno infatti 12 consiglieri, 8 alle opposizioni. La ripartizione dei consiglieri tra le liste della stessa coalizione (o tra le liste di opposizione) avviene secondo il metodo d’Hondt (vedi). Il risultato è il seguente. I 12 consiglieri di maggioranza risultano così suddivisi: 11 al PD ed 1 all’Italia dei Valori. Gli 8 consiglieri di opposizione invece sono così ripartiti: 3 al PdL, 3 alla Lega Nord, 1 Vignola Cambia, 1 Città di Vignola. Ecco i nomi dei 20 consiglieri (a cui si aggiunge il sindaco Daria Denti). Leggi il seguito di questo post »


Il grande freddo. Analisi del voto vignolese

23 giugno 2009

Alla fine quello che conta è vincere. “Pur sempre di vittoria si tratta”: scrive giustamente la Gazzetta di Modena di oggi, rilevando lo scarto ridotto tra i due contendenti. Al ballottaggio Daria Denti prende 6.036 voti (pari al 52,47%) e diventa sindaco di Vignola. Graziano Fiorini “si ferma” a 5.467 (47,53%). E’ giusta la soddisfazione di Daria Denti per il risultato. Questa campagna elettorale è stata, in effetti, più dura ed impegnativa del previsto – per lei e per il PD. Pur con tutte le incombenze dell’avvio di una nuova amministrazione sarebbe opportuno organizzare un serio momento di analisi, “recuperando” quella lettura “critica” dei dieci anni di amministrazione Adani che sinora è stata fatta in modo decisamente superficiale – sia nel PD che nella città (e su di ciò Adani stesso porta indubbiamente una parte di responsabilità). Leggi il seguito di questo post »


Daria Denti è il nuovo sindaco di Vignola

22 giugno 2009

6.036 voti, pari al 52,47% dei voti validi (che sono 11.503). Con questo risultato Daria Denti, candidata del PD sostenuta da una coalizione di centrosinistra, diventa sindaco di Vignola per la legislatura 2009-2014. E’ il primo sindaco donna dopo Liliana Albertini (1981-1987). Graziano Fiorini, candidato della Lega Nord, ottiene 5.467 voti, pari al 47,53% dei voti validi. 11.798 i votanti, pari al 65,57% degli elettori (erano stati 14.153 al primo turno, pari al 78,66%). 169 le schede bianche, 124 le schede nulle. Dei tre comuni in provincia di Modena in cui si svolgeva il ballottaggio il candidato del PD vince a Vignola e Mirandola. Perde invece a Sassuolo, dove vince invece il candidato del PdL, Luca Caselli.


Dahrendorf, Habermas … Vignola

21 giugno 2009

Questa settimana è stata segnata da diversi avvenimenti, accaduti molto lontano dalla nostra città, ma che possono illuminare una prospettiva di crescita civile vignolese. Il riferimento è alle idee che ci consegnano due grandi intellettuali tedeschi, le cui opere ed il cui pensiero sono però note anche da noi. Il 18 giugno scorso è scomparso Ralf Dahrendorf, sociologo di Amburgo, di orientamento liberale ed anche impegnato in politica, dal 1974 al 1984 direttore della London School of Economics, una delle istituzioni accademiche più prestigiose a livello internazionale nel campo delle scienze sociali. Lo stesso giorno Jürgen Habermas, filosofo e sociologo, erede della “Scuola di Francoforte”, ha compiuto ottant’anni. Proprio Habermas, poco tempo prima, aveva pronunciato un discorso di augurio per l’ottantesimo compleanno di Dahrendorf, l’1 maggio scorso (vedi) – entrambi sono del 1929. Studiosi di prim’ordine ed al contempo intellettuali impegnati, seppure con orientamenti politici diversi. Entrambi dagli anni ’60 ad oggi hanno rappresentato un punto di riferimento per interpretare le trasformazioni delle società occidentali (ed in realtà anche per guidarne la trasformazione). Alcune delle loro idee possono aiutare a comprendere meglio questa particolare fase della storia politico-amministrativa di Vignola (di cui è solo un sintomo la prima esperienza di ballottaggio per la scelta del sindaco). Leggi il seguito di questo post »