Raccolte 2.200 firme contro lo spostamento e ampliamento del supermercato Coop. La petizione termina sabato 8 aprile

A_banchetto 16mar2017

Sono 2.200 le firme raccolte sino ad ora dal Comitato NO nuova Coop Vignola contro il progetto di spostamento e ampliamento del supermercato Coop di Vignola (vedi). E’ un risultato che va oltre le migliori previsioni e che è stato possibile grazie alla mobilitazione di tanti cittadini, alla collaborazione di diversi negozi e delle associazioni di categoria vignolesi Confcommercio, Confesercenti, Lapam-Licom e CNA. Presso di loro e presso i banchetti allestiti in diversi punti della città il giovedì mattina ed il sabato sarà possibile firmare fino a sabato 8 aprile. Invitiamo i cittadini ad un’ultima settimana di mobilitazione straordinaria e tutti coloro che hanno moduli con le firme a riconsegnarli entro quella data chiamando i referenti indicati sui fogli della petizione.

A_firmate '400

Le firme raccolte verranno quindi consegnate al Commissario prefettizio perché le trasmetta a sua volta al nuovo sindaco ed ai nuovi consiglieri comunali che si insedieranno dopo le elezioni del prossimo 11 giugno (sul progetto, infatti, deciderà il nuovo consiglio comunale: vedi). Ricordiamo che la mobilitazione vuole richiamare l’attenzione sul costo che l’intera città sarebbe chiamata a pagare se il progetto venisse realizzato, in termini di cementificazione di un’area agricola (ancorché non coltivata), di aumento del traffico in un’area già oggi congestionata, in termini di ricavi sottratti ad una rete commerciale fatta soprattutto di piccoli negozi e che oggi serve e vivifica il tessuto urbano (vedi).

A_Numero Uno_Coop a Montecreto

Qualcuno ci ha provato e ci riproverà ancora, se non ci pensano i cittadini a dire NO.

Annunci

6 Responses to Raccolte 2.200 firme contro lo spostamento e ampliamento del supermercato Coop. La petizione termina sabato 8 aprile

  1. monicabon ha detto:

    Brev MonicaB

    Inviato dal mio dispositivo Android con K-9 Mail.

  2. MARTINO R O L I ha detto:

    La richiesta della Coop di ampliarsi e trasferirsi – al di là di petizioni più o meno manovrate politicamente – avrà bisogno di essere riesaminata con razionalità. senza dimenticare le centinaia di vignolesi che sono soci Coop. Demagogico e preconcetto precludere l’ampliamento e lo sviluppo di tale azienda.

    • Andrea Paltrinieri ha detto:

      Ciao Martino, stiamo dando un contributo proprio perché la richiesta di Coop venga esaminata con razionalità. Ed abbiamo messo in campo diversi argomenti che vorremmo veder presi sul serio: impatto ambientale, effetti negativi dell’ulteriore cementificazione, traffico aggiuntivo, inquinamento, impatto sulla rete commerciale esistente. Un “riesame” con razionalità – non chiediamo di meglio. A questo serve la raccolta firme. Per quanto riguarda i soci Coop plausibilmente sono qualche migliaio, non qualche centinaio. Io sono uno di loro. E con me ce ne sono altri nel Comitato che chiede di bloccare il progetto. Da parte nostra vorremmo tenere distinti i due piani: gli interessi di un soggetto economico privato, per quanto importante, come Coop, dagli interessi della città, ovvero della collettività più ampia. Dispiace vedere che tu ed il partito a cui appartieni (il PD) questa distinzione non l’ha molto chiara. Dunque, per concludere, nel dire NO al progetto Coop non c’é davvero nulla di demagogico, né di preconcetto. C’è invece una riflessione ed una ricerca di dati che prosegue da oltre un anno. Per un contributo a farsi un’opinione sul tema ti consiglio di leggere un po’ di queste considerazioni (sempre discutibili e sempre rivedibili, ma solo a fronte di argomenti migliori):
      https://amarevignola.wordpress.com/category/supermercato-coop/

      Vorrei farti anche notare – e non è davvero cosa da poco – che dalle parti del PD (guarda per favore il vostro penoso sito web – che non fa che riflettere la vostra penosa capacità di analisi dei problemi della città) manca completamente una tale capacità di analisi dei problemi. Qui si discute con tutti, come vedi. Ma seriamente.

  3. Diana Garofani Manzini ha detto:

    Bungiorno.
    Sono in totale disaccordo con il sig. Roli e il suo articolo mi lascia esterefattai!!!
    La raccolta di firme è stata richiesta da tante persone che, come me, non guardano ai partiti politici ma alla salvaguardia di almeno un po’ di verde, di aria più respirabile, e non vogliono a Vignola altra impermeabilizzazione di terra: ma…dico… qualche pezzo di terreno ad erba ci fa proprio schifo?…bisogna proprio riempire ogni area disponibile con cemento?…tutto a favore del dio denaro!.
    Io e tanti altri firmatari siamo soci coop da una vita e abbiamo contribuito a farla nascere già dalle “origini”, non abbiamo quindi assolutamente nulla contro la coop – questo ci tengo a ribadirlo ben bene! Ma non è assolutamente necessario spostarla: quella che c’è, da poco ristrutturata, è più che sufficiente.
    Mi meraviglio, anzi, che non sia la Coop stessa a CAPIRE e a fare un passo indietro a favore della città, anche a costo di “rimetterci”, che poi non ci rimetterebbe perché facendo tale scelta, sono sicura che i vignolesi sarebbero così grati che andrebbero ancor più volentieri da loro, quindi AUMENTEREBBERO I CLIENTI E CI FAREBBERO UN FIGURONE!.
    Per la situazione economico/commerciale che abbiamo a Vignola (e non solo) più che l’ulteriore sviluppo di tale azienda (che non corre pericoli) è OLTREMODO NECESSARIO AIUTARE LO SVILUPPO DEI PICCOLI NEGOZI e utilizzare anche i grandi contenitori vuoti per una riqualifica generale.
    Ma lei ci pensa ad un centro storico con tutti i negozi chiusi? oltre che alla perdita di lavoro di intere famiglie, rimarrebbe in mano alla malavita…vuole questo?…complimenti…ma non glielo auguro, ne lo auguro a me e a tutti i vignolesi.
    PS: anche ammesso il suo “più o meno manovrate politicamente”
    ma ben venga… se serve ad uno scopo utile alla salvaguardia della nostra Città.

    • MARTINO R O L I ha detto:

      Caro Andrea, gent.ma sig.a Diana, preciso – molto serenamente – che, intervenendo nella discussione del problema che è stato causa della caduta della giunta Smeraldi, ò inteso esprimrere unicamente il mio parere personale e, pertanto non sono il portavoce di nessuno. Tanto meno del PD cui non sono iscritto ma a cui
      auguro volentieri un forte ripresa. Ribadisco che -sul progetto della nuova Coop – sindaco, giunta, consiglio comunale bisognava forse non mollare, ma lavorarci ancora. Proprio per le ragioni che riguardano l’impatto ambientale, la viabilità e quant’altro.
      Mi sembrerebbe anche logico e necessario che iil problema Copp e della rete commerciale debba esssere inquadrato in un piano dell’Unione Terre di Castelli. Per il commercio del centro storico
      credo di aver fatto – a suo tempo – la mia parte. Ci sono esercizi commerciali di qualità e prestigio che non sentono crisi. Questa è la strada anche per piccoli esercizi alimentari , anche di prodotti delll’agricoltura.
      Il ” cataclisma” non ci sarà perchè… c’è già stato e – semmai può
      essere scongiurato con prodotti cosidetti di nicchia ,di qualità che suzzichino il desiderio di buone cose.
      Infine, mi sono compiaciuto di vedere presenti nella “nuova” politica
      di Vignola – in tutte le formazioni – tanti giovani. Il chè apre il cuore
      alla speranza. A tutti loro concedo la…facoltà di sbagliare (e amm
      etterlo). Mi scuso per il disturbo. Ciao. Vs. Martino

  4. Diana Garofani Manzini ha detto:

    Buongiorno sig. Martino,
    anche se non sono “la padrona di casa” , mi sento di dire che non ha affatto disturbato e, forse, sono io a dovermi scusare sia con Lei che con il sig. Paltrinieri per il mio brutto difettaccio di intervenire, negli argomenti che più mi stanno a cuore, con troppa veemenza e “di pancia” scrivendo sempre di getto.
    Un saluto ad entrambi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: