PSC. Contrastare la diffusione urbana e tutelare il paesaggio (scelta politica di fondo n.3)

24 agosto 2008

Il quadro conoscitivo del Piano Strutturale interComunale (PSC) dell’Unione Terre di Castelli è composto da diverse relazioni. Il documento QC01 (Relazione socioeconomica), datato giugno 2008, è stato redatto da Nomisma. In questo post si presenta una sintesi della parte relativa alla distribuzione della popolazione sul territorio (cap. 2.5), ovvero alla crescita del territorio urbanizzato e della dispersione insediativa (sprawl suburbano).

La provincia di Modena (e dunque anche il territorio dell’Unione Terre di Castelli) partecipa ad un processo che ha caratterizzato fin qui la parte economicamente più sviluppata del Nord Italia (p.27). Si tratta di un processo di diffusione del tessuto urbano e, precisamente: (1) crescita del territorio urbanizzato; (2) crescita della dispersione insediativa (crescono le unità abitative in zona agricola senza alcun legame con l’attività agricola); (3) crescita dei fenomeni di “conurbazione”, ovvero di “saldatura” degli aggregati abitativi (pensiamo alla “saldatura” tra Formica di Savignano e Vignola). Leggi il seguito di questo post »