Via Galilei trasformata in un parco? Buona idea, cattiva realizzazione, di Stefano Corazza

30 settembre 2012

Non è più una strada, forse, ma certo difficile darne una nuova definizione dopo le recenti opere realizzate (o in corso di conclusione?) dal Comune di Vignola il quale però non ha dubbi si tratta di un “parco”. Ecco quanto scrive nel suo comunicato (n.70, dell’11 luglio 2012) sull’inizio dei lavori: “Avranno inizio lunedì 16 luglio i lavori al parco di via Galileo Galilei grazie ai quali una porzione di sede stradale verrà tramutata in area verde, incrementando così gli spazi a verde a disposizione degli alunni dell’asilo nido Le Coccinelle e della scuola d’infanzia M. Mandelli, istituti presenti tra le vie Libertà, Viale Vittorio Veneto e via G. Galilei” (pdf). Non voglio ripetere quanto già scrissi a proposito della recinzione della strada nel febbraio 2011 su questo blog (vedi), ma alla luce di quanto sta avvenendo oggi quel “briciolo di buonsenso” che invocavo allora decisamente non si vuole spendere in questo Comune.

Foto 1 – Lavori in corso nella ex-via G.Galilei (foto del 30 luglio 2012)

Leggi il seguito di questo post »


Ombre … sul cortile della scuola Barozzi (3° episodio), di Stefano Corazza

9 novembre 2011

Per la terza volta nel giro di pochi mesi Stefano Corazza interviene in merito all’inadeguatezza del cortile della scuola primaria J.Barozzi, usato – lo ricordiamo – da bambini di 6-10 anni. Questo il percorso. Prima con una lettera aperta all’amministrazione comunale per evidenziarne l’inadeguatezza e per sollecitarne la sistemazione (peraltro promessa dall’amministrazione stessa) (vedi) – lettera scritta dopo aver constatato l’inutilità delle sollecitazioni verbali e le proposte di collaborazione dei genitori. Poi di nuovo con una seconda lettera aperta per sollecitarne l’intervento che l’amministrazione comunale aveva annunciato per l’estate, ma che non era ancora stato realizzato ad inizio anno scolastico (vedi). Infine ora con questo resoconto su un intervento sì realizzato, ma in modo pedestre. Un resoconto che è anche una riflessione sulla non volontà o incapacità della nostra amministrazione comunale di prendere sul serio le questioni poste dai cittadini. Autoreferenzialità della politica, la si potrebbe definire. O più semplicemente eccessivo scadimento delle capacità politico-amministrative. Istituzioni usate come scudo anziché come strumento di servizio e di collegamento con la società ed i suoi problemi. Sta di fatto che il cittadino, anziché sovrano, si trova prigioniero.
Leggi il seguito di questo post »


Chiusura definitiva di via Galilei. Però un briciolo di buon senso!, di Stefano Corazza

19 febbraio 2011

Sapete quale è la prima opera pubblica completata nel 2011 nel Comune di Vignola? Eccola qua: realizzata in pochi giorni (meno di una settimana !!) e con la relativa previsione di spesa in bilancio ancora da approvare in via definitiva. Eccola qua, sfolgorante nei suoi sgargianti colori verde e rosso, la recinzione che ha rinchiuso Via Galileo Galilei.

Via G.Galilei definitivamente chiusa grazie alla nuova recinzione. Sulla sinistra la scuola d’infanzia M.Mandelli (in primo piano) e le scuole elementari J.Barozzi. Sulla destra l’asilo nido Le Coccinelle. Ma perché completare la recinzione prima di togliere l’asfalto?

Dico subito che sono del tutto d’accordo sulla chiusura al traffico di quella strada e sulla sua incorporazione come area di pertinenza delle ben tre strutture scolastiche che vi si affacciano: la scuola elementare J.Barozzi, la scuola d’infanzia M.Mandelli e l’ex-nido Le Coccinelle (oggi ospitato di nuovo dentro alla vecchia sede ristrutturata, ma adattata a scuola dell’infanzia!). Ma come talvolta succede a buone intenzioni seguono fatti talmente inappropriati da mettere perfino in discussione l’obiettivo condiviso. Avete mai visto il sito di un qualunque cantiere recintato prima di realizzare le opere: le costruzioni e le sistemazioni delle aree scoperte, per cui il cantiere è insediato? No?  Finora neanche io. Leggi il seguito di questo post »