Neve a Vignola: febbraio 2012

18 febbraio 2012

Le intense nevicate avvenute anche a Vignola nel periodo tra martedì 31 gennaio a domenica 12 febbraio sono state indubbbiamente un evento eccezionale. Ma non più eccezionale di quello che, negli stessi giorni, ha colpito Bologna (96 cm di neve). A Bologna però già venerdì 3 febbraio il 50% delle strade cittadine (più importanti) erano libere dalla neve. Le altre sono state progressivamente liberate nei giorni successivi. A Vignola la gestione dell’emergenza neve è stata invece assai meno efficiente (vedi). Come testimoniano queste foto. Le scuole sono state riaperte definitivamente martedì 14 febbraio, ma nessun intervento sistematico di pulizia degli accessi era stato organizzato. Solo oggi, ad esempio, i mezzi meccanici sono intervenuti per pulire via Libertà a fianco delle scuole elementari J.Barozzi!

Vodpod videos no longer available.

Neve a Vignola: febbraio 2012, posted with vodpod

Neve in città/2. Argomenti per un giudizio

8 febbraio 2012

Come era facilmente prevedibile l’emergenza neve e la sua (cattiva) gestione hanno acceso la discussione, privata e pubblica (più privata che pubblica, in verità). Su facebook, ad esempio, è stato il tema del giorno per più giorni, oggetto di diatribe infuocate (oltre che causa di invettive). Una statistica casalinga mi fa pensare che, almeno nella fascia d’età 20-40 anni, quella maggiormente rappresentata su facebook, la maggior parte dei commentatori abbiano espresso valutazioni negative sull’operato dell’amministrazione vignolese (secondo me a ragione). Ma ovviamente vi sono stati anche cittadini che invece hanno lamentato questa “eccessiva lamentazione” (a dir loro). Tra il “nevica, governo ladro!” e il “va sempre e comunque tutto bene” ci dovrà pur essere un modo per esprimere una valutazione, un giudizio non prevenuto né superficiale. Mi sembra un esercizio interessante di discussione tra gruppi di cittadini che possono avere, come è naturale, opinioni differenti. Se ovviamente c’è la disponibilità ad ascoltare le ragioni che la controparte mette in campo ed a ricercare argomenti in grado di confutare la posizione altrui. Vediamo.

La condizione di via G.Matteotti in prossimità dello sbocco su via Libertà (foto dell'8 febbraio 2012, ore 17.30)

Leggi il seguito di questo post »


Neve in città. Si poteva fare meglio?

4 febbraio 2012

Pochi temi accendono l’animo dei cittadini come i disagi creati dagli eventi atmosferici straordinari, tra i quali va sicuramente annoverata la nevicata (quasi ininterrotta) dei giorni 1, 2 e 4 febbraio. Circa 60 cm di neve caduta ad oggi, a Vignola come in larga parte dell’Emilia-Romagna. Basta fare un giro su facebook per raccogliere considerazioni infuocate, ed anche contrapposte, sulla neve caduta, i disagi creati, l’efficienza dell’amministrazione comunale nel pulire le strade, l’apprezzamento o meno sulla chiusura delle scuole e così via. A chi critica l’operato dell’amministrazione comunale per non aver adeguatamente pulito le strade (cosa vera) si contrappone chi invita a lasciare facebook per imbracciare la pala. Il dovere chiama! Ma sembra che solo una minoranza di cittadini sia disposta a rispondere. “Neve in città” è uno di quei temi da umarells e pertanto va maneggiato con cura. Anche per questo ho aspettato qualche giorno prima di scriverci sopra – e se possibile ne avrei fatto a meno. Eppure qualche considerazione sta bene fatta, anche se il tema è già stato trattato nel 2010 (vedi) e nel 2011 (vedi), in occasione di altrettante nevicate. Oggi come allora il primo dato che salta all’occhio è lo scarto tra l’immagine che l’amministrazione offre del proprio operato, es. a mezzo web, e la realtà constatata dai cittadini. Anche in caso di neve, tra il dire ed il fare c’è di mezzo …

Il municipio di Vignola sotto la neve (foto del 4 febbraio 2012)

Leggi il seguito di questo post »


Aggiornare il “piano neve”, please.

2 marzo 2011

Sappiamo tutti che gli eventi climatici che turbano le normali attività quotidiane – come la (poca) neve caduta oggi – spingono ogni cittadino a chiamare in causa l’amministrazione, competente della pulizia di strade e piazze, in genere per lamentarsi dell’inefficienza dell’intervento. Mentre ogni individuo tende a sottovalutare i propri obblighi (in caso di neve, ad esempio, il mantenere pulito il marciapiede sul fronte della propria proprietà), allo stesso modo è diffusa la tendenza a richiedere all’ente pubblico il massimo di efficienza (ed a volte anche di più). Per fronteggiare l’evento neve, seguendo l’esempio di altre amministrazioni comunali (e dopo la non brillante performance del 10 marzo 2010: vedi), anche il comune di Vignola ha elaborato un “piano neve” (vedi), nel tentativo di organizzare al meglio l’intervento del proprio personale e dei “terzisti” per minimizzare i disagi causati dalle nevicate.  La nevicata odierna è di quelle considerate – in base al piano – “moderate” o poco più (sono considerate “moderate” quelle precipitazioni inferiori ai 50 mm nelle 24 ore; “forti” quelle con precipitazioni comprese tra 50 e 250 mm nelle 24 ore).

Un'auto passa con il semaforo rosso per non doversi fermare in salita, lungo via Panaro. La foto, scattata all'incrocio tra via Panaro e via C.Battisti, evidenzia la mancata pulizia della salita detta dello "sgabellatore" (foto del 2 marzo 2011)

Leggi il seguito di questo post »