Parchi pubblici a Vignola. Anno 2011

27 novembre 2011

L’amministrazione Denti lancia la campagna propagandistica “Forse non tutti sanno che …”. Nel comunicato stampa di lancio si parla, tra le cose che l’amministrazione avrebbe fatto nel 2011, anche di “attenzione e cura del verde urbano con la piantumazione di nuovi alberi” (comunicato stampa n. 131 del 23 novembre 2011). Io nel 2011, avendo monitorato la condizione dei parchi pubblici vignolesi in più occasioni, ho visto un film diverso. E visto che le parole possono sempre essere sospettate di non descrivere adeguatamente la realtà è bene far parlare le immagini. Nella slideshow seguente è possibile vedere la condizione di 5 parchi pubblici di Vignola, fotografata nell’estate 2011. Si tratta dei seguenti parchi: Parco di via Cavedoni (zona skate park); Parco Giardino d’Europa (zona Tunnel); Parco di via Venturina a Pratomavore; Parco di Rio Schiaviroli a Pratomavore; Parco dei nuovi nati.

Vodpod videos no longer available.

Parchi pubblici a Vignola – 2011, posted with vodpod

Leggi il seguito di questo post »


Degrado urbano. Il parco pubblico di Piazza Maestri del Lavoro

12 ottobre 2009

Anche gli occhi più benevoli non possono non riconoscere che il verde pubblico è da tempo sofferente a Vignola. Uno dei parchi massimamente degradati è quello adiacente alla piazza Maestri del Lavoro a Brodano (è la piazza dell’edicola di Brodano). E’ impressionante vedere come anno dopo anno la situazione del parco non migliora! Chi non ci credesse può visualizzare la slideshow che mette a confronto foto del 16 aprile e 19 giugno 2006, con foto del 2009, scattate ieri mattina, 11 ottobre 2009.

Vodpod videos no longer available. Leggi il seguito di questo post »


Una modesta proposta per un programma elettorale: fontanelle a misura di bambino in ogni parco!

11 aprile 2009

Bisognerà prima o poi, nel corso di questa campagna elettorale per le amministrative 2009, mettersi con pazienza a confrontare i programmi elettorale presentati dalle innumerevoli liste che si profilano, a Vignola, all’orizzonte della scadenza del 6 e 7 giugno. Il programma elettorale, assieme alla credibilità del soggetto collettivo che lo propone ed alla qualità dei candidati a sindaco (e dei candidati al consiglio comunale), è infatti un ingrediente di fondamentale importanza e come tale dovrebbe avere un peso nel determinare la scelta di voto. Sappiamo che non sempre è così e che, anzi, spesso a determinare la partecipazione al voto prima, l’espressione del voto poi, è piuttosto un “umore”, non un ragionamento razionale. Epperò il tentativo di inserire un po’ di razionalità in questo “dibattito” locale andrà pur fatto. E ciò implica un’analisi dei programmi, ovvero della “diagnosi” e della “terapia” per Vignola, per mantenerne ed anzi accrescerne la qualità della vita e le opportunità (positive) per i suoi abitanti. In attesa di poter svolgere questo compito vorrei però anche io dare un modesto contributo alla “leggerezza” di un programma elettorale per Vignola. Leggi il seguito di questo post »