Bulli a scuola, pupe al ministero

8 ottobre 2008

“Il bullismo preoccupa anche il governo” avrebbe affermato il presidente del consiglio Berlusconi in occasione dell’incontro con il segretario di stato vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, il 4 ottobre 2008. Ed in effetti il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini ha motivato alcuni provvedimenti del governo – il 5 in condotta – ed una filosofia di fondo – rimettere “ordine” nella scuola – proprio con riferimento all’obiettivo di ridare serietà e credibilità all’istituzione scolastica e dunque anche prevenire episodi di violenza e sopraffazione al suo interno. Se stiamo alle parole, tutto bene. Ma l’interrogativo è lecito: vogliamo guardarci dentro? Leggi il seguito di questo post »