Primo rapporto sulle mafie nel Nord Italia. La situazione modenese

7 luglio 2014

E’ stato presentato il 26 giugno scorso a Torino il Primo rapporto trimestrale sui fenomeni mafiosi nel Nord Italia, realizzato dall’Osservatorio sulla Criminalità Organizzata dell’Università di Milano, sotto la direzione del prof. Nando dalla Chiesa (vedi). Contiene un’analisi dei fenomeni mafiosi organizzata per regione e quindi provincia per provincia. Sebbene non ci siano novità eclatanti, vale la pena considerare quanto riportato per la realtà modenese. Importante, comunque, la sottolineatura circa “il ruolo cruciale giocato dai piccoli comuni nell’espansione e nel radicamento delle organizzazioni mafiose nelle regioni settentrionali” (p.10). Leggi il seguito di questo post »


Cosa sappiamo delle infiltrazioni mafiose a Vignola?

13 giugno 2014

Giovedì 5 giugno un blitz coordinato dalla Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) di Bologna ha portato all’effettuazione di 9 arresti per traffico di droga. Tre di questi sono avvenuti a Vignola. Si trattava proprio del vertice dell’organizzazione (padre, madre e figlio minorenne) legato alla ‘ndrangheta (il capofamiglia era già stato arrestato nel 2009 nel corso di un’operazione contro la cosca Farao-Marincola di Cirò). Nonostante l’importanza dell’evento esso non è divenuto “materia” della campagna elettorale allora in corso – è quanto lamentava il giorno successivo, appresa la notizia dai quotidiani locali, Roberto Adani. Un nuovo episodio che tocca il territorio vignolese. E che ripropone, per l’ennesima volta, il quesito circa la capacità delle istituzioni e della comunità locale di contrastare le infiltrazioni mafiose. Prima però di interrogarci circa l’efficacia delle azioni di contrasto bisogna che ci chiediamo che cosa sappiamo, come cittadini e rappresentanti delle istituzioni e dei cosiddetti “corpi intermedi”, dei fenomeni di criminalità organizzata che caratterizzano il nostro territorio. Già, cosa sappiamo? Leggi il seguito di questo post »


Adesso se ne parla. La criminalità organizzata in provincia di Modena

28 marzo 2012

Solo ora ci rendiamo pienamente conto che la criminalità organizzata è riuscita ad infiltrarsi ed a mettere solide radici nella nostra provincia. L’iniziativa mira a chiarire come operino oggi i clan a Modena e come sia possibile arginarli”. Questo il sottotitolo della conferenza su “La criminalità organizzata a Modena” tenutasi alla Camera di Commercio di Modena, lunedì 26 marzo. L’iniziativa, promossa dall’Unione Comitati dei Cittadini per la Sicurezza, ha visto relatori Vito Zincani, Procuratore della repubblica di Modena, Maurizio Torreggiani, Presidente della Camera di Commercio di Modena, Amedeo Pazzanese, Dirigente Squadra Mobile di Modena, Stefano Santachiara, Giornalista de “Il Fatto Quotidiano” e Roberto Adani, sindaco di Vignola negli anni 1999-2009. Il primo dato riconosciuto dai relatori è che “ora se ne parla”. Con meno timore e con meno pudore che in passato. E questo è salutare. Riconoscere pubblicamente l’esistenza del problema è il primo requisito per affrontarlo con successo. Solo qualche anno fa non era così. Leggi il seguito di questo post »


Sotto il pelo dell’acqua. Riconoscere le infiltrazioni della criminalità organizzata. Una testimonianza di Roberto Adani

17 gennaio 2012

Io sono stato un sindaco di paese tra il 1999 e il 2009. Un sindaco di paese, ve lo assicuro, è l’ultimo a sapere le cose. Andare a dirlo al sindaco è come andare a far denuncia dai carabinieri senza nemmeno avere la loro protezione e il loro aiuto. Davanti a me la gente negava anche l’evidenza. Quindi ogni tanto mi chiedo: ma se ho visto io crescere in modo preoccupante il fenomeno dell’infiltrazione mafiosa, come hanno potuto non vederla le forze politiche, quelle dell’ordine, il sistema giudiziario, le banche, i commercialisti, i notai, i vari professionisti, gli stessi imprenditori e le loro associazioni, fino a singoli cittadini. Perché nessuno, dico nessuno, ha mai fatto una denuncia, nemmeno anonima, ma nonostante questo, quando ho chiesto a qualcuno se sapeva qualcosa e ho fatto qualche nome, l’ho visto sbiancare, terrorizzato, ha cambiato tono e appena ha potuto è scappato. Leggi il seguito di questo post »


Anche da noi. Le infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore edilizio

22 novembre 2008

Negli ultimi giorni due eventi di rilievo provinciale hanno richiamato l’attenzione sul tema delle infiltrazioni della criminalità organizzata nel nostro tessuto economico, con particolare riferimento al settore dell’edilizia. Si tratta di un convegno tenuto il 14 novembre dall’Associazione Piccole e Medie Industrie (APMI) di Modena e provincia e di un convegno, il 17 novembre, promosso dai sindacati regionali delle costruzioni Fillea (Cgil), Filca (Cisl), Feneal (Uil). Che si parli del tema è di grandissima importanza. Il parlarne, il fare informazione, il sollecitare una prassi più attenta è infatti fondamentale per evitare il rischio che le infiltrazioni della criminalità organizzata in provincia di Modena siano oggetto solo delle pagine di cronaca e non anche delle politiche della Regione, degli enti locali, delle forze economiche del territorio. Bene dunque i due convegni anche se, viene da pensare, avrebbe dato un segnale diverso un unico convegno in cui associazioni imprenditoriali ed organizzazioni sindacali, unitamente alle rappresentanze degli enti locali, avessero trattato il tema confrontandosi alla ricerca di soluzioni efficaci e praticabili. In ogni caso, ribadisco, il richiamare l’attenzione sul fenomeno delle infiltrazioni della criminalità organizzata ed il ricercare strumenti legislativi e prassi operative più efficaci per contrastarlo è assolutamente positivo. Leggi il seguito di questo post »