Linea ferroviaria Vignola-Bologna: al primo posto per numero di passeggeri nel 2016

23 marzo 2017

H_fig2

I dati sui passeggeri delle linee ferroviarie regionali, rilevati a novembre 2016, evidenziano l’importanza della linea Vignola-Bologna, al primo posto per numero di passeggeri settimanali (31.557) (figura 2). Segue la linea Bologna-Portomaggiore con 29.475 passeggeri a settimana. Questi ed altri dati di grande interesse sono contenuti nel report predisposto dall’associazione degli utenti “In prima classe per Bologna-Vignola” (il report è stato redatto dal presidente Maurizio Quartieri) (vedi). Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Ferrovia Vignola-Bologna: dall’11 dicembre cambiano gli orari (in peggio)

6 dicembre 2016

c_home-20mar2016-002

Si torna un po’ indietro. Verso un allungamento dei tempi di percorrenza. Probabilmente solo temporaneamente. E’ una conseguenza delle disposizioni dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), l’agenzia subentrata nel corso dell’estate all’USTIF nel presiedere alle ferrovie regionali. E che ha imposto norme più severe alle linee ferroviarie non provviste di dispositivi di sicurezza evoluti (SCMT, ovvero Sistema Controllo Marcia Treno). Provvedimenti che hanno riguardato anche la linea Vignola-Bologna, visto che qui il SCMT è in corso di installazione (con termine previsto entro l’estate 2017). Dunque limitazione della velocità massima a 70 km/h (è così dal 2 novembre scorso: vedi). Un provvedimento che ha “messo in tensione” l’orario vigente, come si è sperimentato in novembre (con percentuale di corse puntuali che dal 99% sono scese al di sotto del 90%), mentre a settembre 2016 i tempi di percorrenza erano stati ridotti di 4-6 minuti. Ne è conseguita una revisione dei tempi di percorrenza – diventerà operativa dall’11 dicembre con l’entrata in vigore del nuovo orario 2016-2017 (qui il comunicato di TPER: vedi). Meglio dunque dare un’occhiata al nuovo orario (cambiano anche gli orari di partenza delle corse da Vignola). Leggi il seguito di questo post »


Si può fare! Con il nuovo orario si riducono i tempi di percorrenza sulla ferrovia Vignola-Bologna

9 settembre 2016

Sembrava impossibile. Quando per la prima volta l’associazione degli utenti “In prima classe per Bologna-Vignola” ha posto il tema della riduzione dei tempi di percorrenza del servizio ferroviario sulla linea (era il novembre 2013: vedi) erano in pochi a crederci. Anzi pochissimi. Invece ci siamo. Da domenica 11 settembre 2016 entra in funzione un nuovo orario (pdf). Per la prima volta da quando la linea è stata riattivata nel 2003-2004 si riducono i tempi di percorrenza! Si passerà da una percorrenza “standard” di 62 minuti ad una di 56 minuti. Insomma, 6 minuti “liberati” dal viaggio (un conto per i pendolari: 12 minuti al giorno per 200 giorni lavorativi fanno 2.400 minuti all’anno, ovvero 40 ore). Non tutti i treni avranno questa riduzione, ma la maggior parte sì. E non è finita. Visto che sabato 10 settembre, in occasione della cerimonia per celebrare queste novità (quarto treno elettrico ETR350 messo in esercizio e nuovo orario ferroviario), l’assessore regionale Raffaele Donini presenterà pubblicamente il “piano di velocizzazione” della linea (qui il programma della giornata: pdf). L’obiettivo, già dichiarato alcuni mesi fa (vedi), è quello di giungere tra non molto a tempi di percorrenza inferiori a 50 minuti. Insomma, un vero e proprio “miracolo”. Leggi il seguito di questo post »


Incidente al passaggio a livello a Bazzano. Cosa deve ancora succedere?

11 novembre 2015

D_ETR_incidente PL Bazzano

Si è verificato questa mattina, poco prima delle 6, un incidente al passaggio a livello a ridosso della stazione di Bazzano (su via Castelfranco). Causa malfunzionamento le sbarre non si sono abbassate ed il treno che pure viaggiava a velocità contenuta ha urtato un’automobile che transitava. L’ennesimo malfunzionamento di un passaggio a livello questa volta ha provocato un incidente. Per fortuna nessun ferito, ma circolazione bloccata per un paio d’ore (qui il comunicato stampa di TPER in cui l’episodio è vergognosamente minimizzato: vedi). Leggi il seguito di questo post »


Ferrovia Bologna-Vignola: le richieste dell’associazione utenti per l’orario 2015-2016

27 ottobre 2015

Il 24 ottobre l’associazione degli utenti “In prima classe per Bologna-Vignola” ha trasmesso alle autorità regionali e metropolitane, oltre agli enti locali interessati ed a TPER Spa e FER Srl, le richieste degli utenti in vista del nuovo orario 2015/2016 che entrerà in vigore a metà dicembre. Ecco il testo del documento.

H_ETR Vignola 27nov2013 007La riduzione del tempo di viaggio del servizio ferroviario Bologna-Vignola è oggi certamente una delle priorità dell’utenza ed è oggetto di studio, da circa due anni, del “tavolo tecnico” costituito nell’ambito del Comitato Nodo di Bologna [si ricorda che nel 1939 i tempi di percorrenza erano inferiori! vedi]. In attesa che il lavoro del tavolo tecnico si concretizzi in un progetto che porti in tempi certi e ragionevoli a una significativa riduzione del tempo di percorrenza (in controtendenza quindi a quanto avvenuto dal 2003 a oggi nonostante gli investimenti fatti), questa rappresentanza chiede che nella programmazione dell’orario che entrerà in vigore il prossimo 13 dicembre siano introdotte alcune modifiche volte a valorizzare i seguenti elementi:

  • i recenti interventi infrastrutturali alla ferrovia Bologna-Vignola;
  • il rinnovo della maggior parte del materiale rotabile in uso sulla linea;
  • l’inserimento già programmato per i prossimi mesi di un ulteriore elettrotreno ETR350 tra quelli acquistati con i fondi ex metrò Comune di Bologna (Delibera CIPE del 14-2-2014) e destinati interamente al Servizio Ferroviario Metropolitano;
  • le esigenze dell’utenza, certamente mutate dal 2003 (anno di riattivazione del servizio) ad oggi.

Leggi il seguito di questo post »


Ferrovia Vignola-Bologna: biglietto a bordo senza maggiorazione!

12 settembre 2015

Finalmente la voce degli utenti ottiene ascolto da parte di TPER (e della Regione): da lunedì 14 settembre sarà possibile fare il biglietto a bordo treno senza maggiorazione! Sino ad oggi il biglietto a bordo treno veniva maggiorato di 5 euro (e solo negli ultimi mesi, sempre su sollecitazione dell’associazione degli utenti In prima classe per Bologna-Vignola, sono state introdotte esenzioni per alcune delle stazioni sprovviste di rivendita di biglietti a breve distanza: vedi) creando notevoli disagi (nonché “ingiustizie”) visto che in certe fasce orarie è impossibile l’acquisto presso le rivendite, visto che diverse stazioni ne sono comunque sprovviste (vedi), visto che solo alle stazioni di Vignola (da pochissimo) e Bazzano (da più tempo) sono presenti emettitrici automatiche e visto che l’acquisto dei biglietti online è ancora di là da venire (vedi). Si tratta di una “sperimentazione” limitata ad un mese (sulla Bologna-Vignola e sulla Bologna-Portomaggiore) – per ora. Poi si vedrà. Leggi il seguito di questo post »


L’assessore regionale ai trasporti, Raffaele Donini, sulla linea Vignola-Bologna!

14 maggio 2015
L'assessore regionale ai trasporti, Raffaele Donini (a sx), sul treno per Bologna partito da Vignola alle 6.46. Al suo fianco Gianfranco Baldini, consigliere dell'associazione

L’assessore regionale ai trasporti, Raffaele Donini (a sx), sul treno per Bologna partito da Vignola alle 6.46. Al suo fianco Gianfranco Baldini, consigliere dell’associazione “In prima classe per Bologna-Vignola” (foto del 14 maggio 2015).

Questa mattina l’assessore regionale ai trasporti, Raffaele Donini, ha fatto un viaggio di ricognizione sulla linea Vignola-Bologna, assieme ad alcuni esponenti del comitato degli utenti “In prima classe per Bologna-Vignola” (per l’associazione erano presenti Maurizio Quartieri, presidente, ed i consiglieri Gianfranco Baldini e Andrea Paltrinieri). Partito dalla stazione di Bologna alle 5.30, arrivato a Vignola alle 6.35, l’assessore è ripartito per Bologna con il treno 11440 delle ore 6.46 assieme ad esponenti dell’associazione (con cui aveva concordato il viaggio). Accompagnato anche da giornalisti di TRC e de Il Resto del Carlino. Grande disponibilità all’ascolto ed attenzione circa i problemi della linea (va riconosciuto che la performance del servizio è significativamente migliorata, nel 2014, grazie all’esercizio dei nuovi treni ETR350 ed ATR220: vedi). L’assessore Donini si è anche preso l’impegno di verificare la possibilità di alcuni tangibili miglioramenti da apportare a breve. Leggi il seguito di questo post »