Questa città ha bisogno di intelligenza emotiva. Scegli Luca Gozzoli!

24 gennaio 2009

Per lungo tempo il concetto di intelligenza è stato ostaggio delle scienze cognitive, tanto che alla fine essa è risultata identificata con ciò che si misura con i test QI. Sono gli studi di Howard Gardner che hanno richiamato l’attenzione sull’importanza di riconoscere che l’intelligenza è un concetto multidimensionale, ovvero che è opportuno parlare di intelligenze multiple. Daniel Goleman ha quindi esplorato la possibilità di parlare di “intelligenza delle emozioni”, ovvero di intelligenza emotiva. Anche in questo caso si tratta di capacità o abilità, seppure non di tipo cognitivo (ovvero conoscitivo), bensì “relazionale”. Leggi il seguito di questo post »


Daria Denti. Posso dire cosa non mi ha convinto?

22 gennaio 2009

Vorrei poter dire, argomentandolo, perché (per me) la proposta “Daria Denti” quale candidato a sindaco a Vignola non è abbastanza convincente da poterla preferirla a quella di Luca Gozzoli. Ho pensato spesso, in queste settimane, al tema dell’efficacia delle primarie quale dispositivo per la selezione dei candidati alle cariche istituzionali. Perché, nonostante i difetti di applicazione che anche io vedo, sono convinto che le primarie costringano i partiti ad essere più virtuosi, a non scendere al di sotto di una certa soglia qualitativa nell’offerta dei candidati politici. E, come ho provato ad argomentare, so che le primarie possono funzionare sufficientemente bene a due condizioni: se sono molto partecipate e se i partecipanti esprimono, con il loro voto, un giudizio sufficientemente “informato” (non impressionistico) (vedi). In fondo, quello di offrire informazione (sperabilmente non di bassa qualità), è quello che sto cercando di fare da novembre 2007, dall’avvio di questo blog. Ed anche sulle primarie non intendo sottrarmi a questo compito. Ho già espresso le motivazioni per cui trovo convincente la candidatura di Luca Gozzoli (vedi). Vorrei ora esprimere perché, all’opposto, la proposta di Daria Denti non mi sembra altrettanto convincente. E vorrei argomentare questa mia valutazione nel modo più oggettivo possibile. Questo è il tentativo. Argomentare in modo trasparente, affinché ciascuno possa trarre le sue conclusioni. Leggi il seguito di questo post »


Luca Gozzoli. Una proposta convincente

11 gennaio 2009

Ci sono diversi modi per giungere a “scegliere” il candidato a sindaco alle primarie del PD. Perché era compagno di banco a scuola o perché si andava assieme al pub. Perché si è fatto parte per un po’ di tempo della stessa associazione o perché, per diversi anni, ci si è ritrovati a fare i volontari alla Festa dell’Unità. Perché è giovanissimo, perché è donna, perché è un atleta, perché … è su FaceBook. Insomma rapporti sociali intrattenuti o “tratti” personali facilmente individuabili (e con cui ci si può identificare) … Sono tutti aspetti che inevitabilmente giocano un ruolo. E’ però facile riconoscere che il ruolo preponderante dovrebbero giocarlo argomenti un po’ più “sofisticati”, un po’ più “razionali”  – e la “razionalità” richiede impegno, tempo: bisogna raccogliere informazioni, testimonianze, fare valutazioni non superficiali, non improvvisate, cercare di comprendere quale visione propongono i candidati e quali capacità esibiscono. Ho conosciuto Luca Gozzoli quando era sindaco di Spilamberto. Ho visto Daria Denti operare per cinque anni come consigliere comunale e per cinque anni come assessore. Mi sembra giusto, persino doveroso, esprimere un giudizio sull’uno e sull’altro. Esprimere un giudizio ragionato, argomentato. Esprimere un giudizio trasparente, “pubblico” (dunque a cui altri, magari non convinti, potranno opporre diversi argomenti, in modo ugualmente trasparente). Per alcuni precisi argomenti io ho apprezzato la candidatura di Luca Gozzoli ed ho deciso di sostenerlo in questa impresa. Qui vorrei dire perché. Se vogliamo che le primarie possano davvero funzionare dobbiamo far sì che assumano la forma di un grande dibattito collettivo, potenzialmente esteso a tutta la città (vedi). Su quale futuro vogliamo per Vignola. Su quale candidato ha le caratteristiche migliori per promuoverlo. Leggi il seguito di questo post »