Benvenuti a Vignola!, di Stefano Corazza

6 maggio 2019

In ritardo, mi rendo conto, per servire ai frequentatori dei fine settimana della Festa dei Ciliegi in fiore, ma ancora in tempo utile per i visitatori della città di Vignola in questa ancora giovane Primavera, ho compilato una (non breve) guida per gli approdi in città in treno, in auto ed anche a piedi o in bici.

stazione fs 27nov2013 003

Stazione ferroviaria di Vignola (foto del 27 novembre 2013)

Leggi il seguito di questo post »


Lettera aperta a Manuel Terzi sul centro storico di Vignola

19 luglio 2015

Gentile Manuel, ho letto su Il Resto del Carlino di ieri, 18 luglio, la sua “lettera aperta” al sindaco di Vignola dove lamenta della chiusura alle auto di via Bernardoni e dove, soprattutto, difende un centro storico “a misura d’auto”, visto che questo, secondo lei, garantirebbe le migliori condizioni per le attività commerciali che popolano il centro storico vignolese. Sul tema di un centro storico insieme vitale ed “a misura d’uomo” ho scritto più volte nei miei commenti sulle vicende amministrative di questa città (vedi) e dunque intervengo a mia volta con una “lettera aperta” indirizzata a lei ed ai numerosi commercianti (o bottegai, come lei ama definirsi) perplessi (quando non decisamente contrari) rispetto all’ipotesi di un centro con meno auto in circolazione e in sosta. Leggi il seguito di questo post »


Un sasso nello stagno della campagna elettorale/1. Pedonalizzare il centro storico?

18 febbraio 2014

Un po’ troppo spesso i programmi dei candidati alle elezioni comunali sono infarciti di parole d’ordine tanto accattivanti, quanto generiche ed inconcludenti. “Rilanciare la qualità del centro storico” ne è un perfetto esempio. Se poi a pronunciare questa frase banale – chi non sarebbe d’accordo? chi vorrebbe meno qualità? – è l’assessore uscente Mauro Scurani, allora c’è davvero qualcosa che non va. Se una campagna elettorale deve servire a qualcosa non può essere che ci se la cava con qualche banalità. Vediamo allora di aggiungere un po’ di sale. Io sono convinto che per dare qualità al centro storico bisogna togliere di lì un po’ di auto: di quelle circolanti e di quelle parcheggiate. Ed in questo modo restituire spazi ai cittadini (ed anche agli esercenti): per la socialità, per attività ricreative, per iniziative culturali. Leggi il seguito di questo post »


Perché il giardino del municipio è usato come parcheggio?

15 maggio 2013

Che sia un episodio di malcostume, certo non grande, è evidente. Da un po’ di tempo il giardino antistante la sede municipale, l’ottocentesco Casino Tosi-Bellucci, viene sistematicamente utilizzato come parcheggio per l’auto del sindaco e di qualche suo collaboratore. Prima dell’attuale amministrazione non era mai stato così. Non era così con l’amministrazione Adani. Non era così con la precedente amministrazione Quartieri. Ci è voluta l’amministrazione Denti per sottrarre una parte del giardino e dei suoi vialetti ghiaiati ai pedoni grandi e piccoli, consegnandola a funzione di parcheggio per le auto. Un segno anche questo del progressivo imbarbarimento del rapporto dell’auto con la città. Solo che questa volta a dare il pessimo esempio è il primo cittadino vignolese.

H_Foto_13ago2012 006

Leggi il seguito di questo post »