Metà mandato. Facciamo un bilancio (oggettivo)

27 dicembre 2016

L’amministrazione Smeraldi è giunta a metà mandato e opportunamente il sindaco abbozza un bilancio sull’ultimo numero di Vignola Informa (pdf). Nessun esito catastrofico, come qualcuno paventava, dalla vittoria della “civica” armata brancaleone contro la corazzata PD (vedi). E indubbiamente se questo è accaduto è soprattutto merito del sindaco Mauro Smeraldi. Ma è ugualmente vero che una parte consistente delle tribolazioni dell’attuale maggioranza hanno all’origine la sua propensione a “correre in solitaria”, senza preoccuparsi del resto della squadra (la terribile gestione dell’affaire Coop ha aperto gli occhi a chiunque voglia vedere). Come se il compito della composita maggioranza si fosse esaurito nel fornire il propellente elettorale per insediarlo sullo scranno cittadino più alto. Comunque, stiamo a quanto fatto e non fatto dall’amministrazione. Dello stato di salute della maggioranza avremo invece occasione di parlare a breve. Leggi il seguito di questo post »


Luca Gozzoli: tutto il fiato che serve per amministrare bene Vignola

19 gennaio 2009

testata_gozzoli

Per presentare la propria candidatura Luca Gozzoli ha prodotto un pieghevole i cui contenuti sono riportati anche nel sito web www.lucagozzoli.eu. Una presentazione di un candidato alle primarie non è certo un “programma” nel senso stretto del termine. Il programma, infatti, è in corso di definizione da parte di tutto il Partito Democratico con l’organizzazione di appositi forum tematici a cui tutti i cittadini che intendono dare un contributo possono partecipare. Però nella presentazione di un candidato emergono alcune “anticipazioni” o, forse meglio, alcune tematiche frutto di una particolare sensibilità. La scelta di un candidato piuttosto che un altro non stravolge certo il programma del PD di Vignola, ma non si può neppure dire che da questo punto di vista – quello del programma e della sua “credibilità” – un candidato vale l’altro. E’ indubbio, infatti, che il “valore aggiunto” di un candidato sta nella sua particolare “sensibilità” per alcune tematiche piuttosto che altre; per l’autorevolezza con cui si propone e che sarà determinante nel rapporto con gli interlocutori istituzionali (specie dei livelli sovraordinati), ma anche con i comuni cittadini; nello “stile” che lo contraddistingue nel suo impegno quotidiano e nel suo rapporto con altri. Leggendo la presentazione di Luca Gozzoli io sono colpito, tra i diversi temi sollevati, da tre questioni. Leggi il seguito di questo post »