Glifosato nei campi comunali, non c’è due senza tre, di Stefano Corazza

19 maggio 2019

Il Comune di Vignola possiede alcuni terreni lungo il fiume Panaro che son stati utilizzati in passato e attualmente come campi di sperimentazione a diverso titolo per colture frutticole, in particolare ciliegie, ma non solo. Senza entrare nel merito di ciò che è stato prodotto da molti anni a questa parte, anche perché non risultano rapporti di ricerca o informazioni diffuse sul tema, vorrei fare sapere ciò che sta avvenendo in questi siti. Non è la prima volta che documento su questo blog (qui il precedente post) come i gestori dei campi Comunali siti nell’ex Impresa Mancini disperdano in questa stagione, puntuali come la morte è il caso di dire, grandi quantità di disseccante (Glifosato) ai margini, lungo le recinzioni, sotto i filari di pruni e ciliegi, e persino nei fossi.

A_20190516_11_08_23_Pro

Evidente l’uso del diserbante ai lati della carreggiata (foto del 16 maggio 2019)

Leggi il seguito di questo post »


Lettera aperta al presidente della giunta regionale Vasco Errani, di Roberto Monfredini

9 settembre 2013

Sig. Presidente della mia oramai distrutta regione, Le scrivo in quanto l’amarezza, estremamente opinabile e personale, mi invade da tempo. Quando, seguendo il caso Inalca come tecnico, mi sono imbattuto nei dati disastrosi  relativamente al quadro ambientale della nostra Regione – di cui Lei è il massimo responsabile da 15 anni nel bene e nel male, ed il suo partito da 65 anni se non erro. Forse Lei non è al corrente della fatica che il Comitato che si è opposto al progetto Inalca ha dovuto fare per  non vedere eretto un camino alto 15 metri che bruciava 24 ore al giorno rifiuti animali di categoria 1, quando sarebbe bastato il giorno dopo la presentazione del progetto, luglio2011, il diniego per inosservanza delle norme UE, come poi si è verificato il 22 Maggio 2012 (vedi). Leggi il seguito di questo post »


Veterinario e cittadino. Competenze professionali al servizio di battaglie civiche, di Roberto Monfredini

20 luglio 2013

Questo articolo nasce da una chiacchierata con una collega veterinaria dell’Azienda USL di Modena, dott.ssa Eva Rigonat, la quale mi ha spronato a scrivere alcune righe in merito ad una riflessione che possiamo affermare umanistico-veterinaria, a partire dalle vicende che “mi sono capitate” in questi ultimi due anni. Il tutto, in effetti, prende il via non molto tempo fa.  Il 30 novembre 2011, a Castelnuovo Rangone, si organizza in tutta fretta un’assemblea dedicata al progetto della società Inalca per produrre energia con la combustione di carcasse animale (circa 30000 ton/anno di grassi animali di categoria 1 – le peggiori nel mondo dei Sottoprodotti di Origine Animale – bruciate in un motore endotermico: vedi). Leggi il seguito di questo post »


Relazione sul (cattivo) stato dell’ambiente a Vignola. Edizione 2011

26 febbraio 2012

Ogni volta che un’amministrazione comunale pubblica dati relativi ad un settore delle politiche locali (economia, ambiente, sociale) fa una buona cosa. Sia perché informa i cittadini su aspetti importanti della vita locale. Sia perché dimostra di preoccuparsi di acquisire conoscenze che possono essere utili per l’impostazione delle politiche locali. Ciò che spesso colpisce nell’operare delle amministrazioni locali è infatti la scarsa rilevanza del momento conoscitivo nell’impostare i programmi amministrativi e nel definire gli obiettivi perseguiti (vedi). Molto spesso è così anche per il comune di Vignola (pensiamo all’indisponibilità di un’analisi sistematica sul principale e cruciale tema di questi anni: la crisi economica ed il suo impatto sull’economia e sul mercato del lavoro locale). Dunque è da salutare positivamente l’impegno a raccogliere, organizzare e rendere pubblici i dati sullo “stato dell’ambiente” a Vignola. Certo è che se analizziamo il lavoro fatto emergono con forza anche motivi di perplessità e di insoddisfazione. Vediamo. Leggi il seguito di questo post »


Masterplan del verde pubblico

7 dicembre 2007

Finalmente! Ecco il masterplan! Parola magica che sta per “piano generale” o “piano maestro” … Insomma una ricognizione sistematica e puntuale di tutte le aree di verde pubblico presenti a Vignola. Sono oltre 30, per complessivi 630.000 mq (27,15 mq per ogni residente). Si va da aree di grandi dimensioni (parco di Villa Trenti, parco dei “Nuovi nati”, parco E.Berlinguer in via Ragazzi del ’99, Parco Giardino d’Europa nella “Zona Tunnel”, ecc.) ad aree di dimensioni più ridotte (come il parco adiacente alla Scuola elementare A.Moro in via Cimarosa od il “Parco dei sogni” di via della Pace), sino ad alcune aree che si configurano come una sorta di verde di condominio. Leggi il seguito di questo post »