Lunedì 13 marzo, ore 20.30 in municipio, incontro pubblico sul NO al progetto Coop

Volantino coop 13mar2017_DEF.jpg

Lunedì 13 marzo, alle ore 20.30 in sala consiliare (municipio di Vignola), il Comitato NO nuova Coop Vignola invita i cittadini ad un incontro per illustrare le ragioni del NO al progetto. E’ previsto anche l’intervento di un rappresentante delle associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, Lapam-Licom, CNA di Vignola (vedi). L’iniziativa fa parte della campagna di mobilitazione (vedi) contro il progetto su cui dovrà necessariamente prendere posizione il consiglio comunale che si costituirà dopo le prossime elezioni (fine maggio-inizio giugno 2017) (vedi). Il progetto prevede la realizzazione dell’insediamento commerciale più grande della storia di Vignola (4.500 mq di superficie di vendita, ovvero +75% rispetto alla struttura attuale). E’ in gioco il futuro della città e della sua rete commerciale (tra le altre cose: vedi), quello che grazie ai tanti negozi distribuiti garantisce la vitalità del tessuto urbano. Partecipate!

A_renderCoop_Prada

Rendering del nuovo insediamento Coop lungo via Circonvallazione. Si notino le serre idroponiche sul tetto (fonte: materiali presentati in Commissione consiliare)

Ad oggi sono più di 1.000 le firme raccolte nei banchetti in piazza, presso le sedi delle quattro associazioni di categoria vignolesi, nei diversi negozi che sostengono l’iniziativa. Se dovesse essere realizzato il nuovo mega-supermercato Coop avrebbe infatti un impatto dirompente, sottraendo ricavi per circa 17 milioni di euro all’anno alla rete commerciale esistente, alimentare ed extralimentare (vedi). In più c’è la cementificazione di oltre 27.000 mq di superficie (oggi quasi tutti agricoli), la generazione di ulteriore traffico in uno snodo stradale già trafficato, nuovo inquinamento. La serata intende presentare le ragioni di contrarietà al progetto e rispondere alle domande dei cittadini vignolesi. Quanti negozi chiuderanno se verrà realizzato il nuovo mega-supermercato? Che senso ha una serra idroponica sul tetto del nuovo supermercato, quando a poche centinaia di metri c’è la campagna con le sue produzioni agricole (Vignola non è Milano)? Cosa succederà ai negozi dell’attuale centro commerciale? Davvero il funzionamento della rotatoria andrà a migliorare a seguito del traffico generato dal nuovo supermercato (come hanno bellamente detto in commissione consiliare i tecnici Coop)? Ed altro ancora. Insomma, meglio occuparsene ora che si è ancora in tempo per impedire l’approvazione del progetto! Partecipate!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: