Domenica 27 novembre al Teatro Fabbri di Vignola lo spettacolo “Invisibili” (e non solo)

o_invisibili-home

Domenica 27 novembre, ore 16 al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, Mohamed Ba (nato in Senegal, in Italia mediatore culturale ed attore: vedi) mette in scena “Invisibili“, uno spettacolo che ripercorre il cammino di due cittadini africani che cercano di sopravvivere agli incubi della povertà sognando una vita migliore dall’altra parte della barriera (vedi). Lo spettacolo sarà introdotto da “Al di là dei numeri“, il racconto della propria esperienza in un centro di prima accoglienza profughi (estate 2016 a Reggio Calabria: vedi), da parte di un gruppo di scout vignolesi (Clan La Quercia del gruppo Agesci Vignola 1). o_mohamed-batamburo
[1] Mohamed Ba è nato in Senegal una cinquantina di anni fa. 9 anni trascorsi in Francia e 16 in Italia lavorando come educatore, mediatore culturale, attore, griot (vedi). Ha all’attivo un saggio in Francia e numerosi monologhi teatrali in Italia (Invisibili, Incazzato Bianco, Bi-sogni, Il canto dello spirito, Parole Fuori Luogo, La negritudine, Il riscatto). Nel 2013 ha pubblicato il suo primo romanzo, Il tempo dalla mia parte, San Paolo edizioni (vedi). Il 31 maggio del 2009 è stato accoltellato nel centro di Milano, alla fermata del tram. Chi era vicino a lui è scappato e Ba ha dovuto attendere quasi un’ora prima di essere soccorso. Tutte vicende che hanno alimentato la sua produzione teatrale (vedi), tra cui lo spettacolo in scena a Vignola in cui vengono raccontate “le speranze di chi lascia tutto senza dimenticare nulla”. E che insinua qualche interrogativo: “Che ne sarebbe della nostra vita se, per misterioso caso, non fossimo nati qui ma nel “Terzo Mondo”? Ciò che per noi è scontato (studiare, mangiare, avere casa e cure, lavorare, persino invecchiare!…) là non lo sarebbe affatto. Così, negli occhi di due africani, il bisogno raddoppia il sogno.” (vedi).

o_ba
[2] L’iniziativa è promossa da un gruppo di realtà associative locali: la Coop Oltremare e la Bottega del commercio equo & solidale di Vignola, la Libera Associazione Genitori (LAG), Solidarietà Impegno di Bazzano e l’associazione Terra Nuova-Centro per il volontariato Onlus (vedi). Con la collaborazione, appunto, del Clan La Quercia (Agesci Vignola 1). Il biglietto di ingresso costa 8 euro (5 euro per i bambini con meno di 10 anni; gratuito per quelli con meno di 5) (qui la locandina in pdf). Prevendita biglietti presso:

  • libreria La Quercia dell’Elfo (in via Bonesi 1/b, centro storico a Vignola);
  • Bottega Oltremare di Vignola (via del Portello 3);
  • Fiore Ricambi (via A.Plessi 4, Vignola);
  • Si può fare” a Bazzano.

Per info e prenotazioni contattare Alessia Bartolomei: bartolomei@terranuova.org (cell. 320-1575569). Il ricavato dell’iniziativa andrà a sostenere la realizzazione di una Scuola Tecnica di Veterinaria a Sheikh in Somalia, progetto di Terra Nuova (vedi).

o_mohamed-il-griot

[3] Ad introdurre lo spettacolo di Mohamed Ba saranno i ragazzi del Clan La Quercia del gruppo scout Agesci Vignola 1 con il racconto della loro “calda estate” 2016 a Reggio Calabria (vedi). Dove hanno fatto servizio per una settimana a supporto del gruppo di volontari diocesani che accolgono i profughi convogliati nel porto della città. Profughi in carne ed ossa, non astratte immagini dei mass media. Già solo questo meriterebbe. Dunque meglio esserci!

o_locandina27nov_web

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: