#DomenicalMuseo ma non per la Galleria Estense di Modena

c_bernini-13feb2016-001

Gian Lorenzo Bernini, Busto di Francesco I d’Este, 1651 (foto del 13 febbraio 2016)

#DomenicalMuseo, giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato” – così dovrebbe essere (vedi). Ma non vale per la Galleria Estense di Modena che per togliere dall’imbarazzo cittadini senza più la scusa del biglietto ha deciso la chiusura in tutte (tutte!) le domeniche di novembre. Sembra una presa in giro: la prima domenica del mese entri gratis, ma la domenica è chiuso.

c_orari-ge_mo

[1] Sfruttando uno di quei rarissimi momenti in cui i figli si sentono in colpa verso i genitori avevo ottenuto la disponibilità di mio figlio, un ragazzo del ’99, ad una visita alla Galleria Estense. Mi aveva raccontato che uno dei temi trattati a scuola era il Barocco, citando anche (commovente!) il Bernini. Ricordando l’occasione dell’ingresso gratuito la prima domenica del mese (#DomenicalMuseo) gli avevo proposto una visita alla Galleria Estense mirata appunto alle opere del Barocco (a partire dal magnifico busto di Francesco I d’Este realizzato dal Bernini) e lui non aveva trovato argomenti per dire di no. Anzi, sembrava sinceramente interessato. Il fatidico giorno doveva essere oggi, appunto prima domenica del mese di novembre (così da cogliere l’occasione dell’ingresso gratuito). Ma un veloce controllo sul sito web della Galleria Estense informa che nel mese di novembre resterà chiusa la domenica (vedi). Tutte le domeniche. Pure la prima domenica del mese, quella di #DomenicalMuseo. Una vera presa in giro.

c_tura-15ott2016-157

Cosmé Tura, Sant’Antonio da Padova (particolare), 1484-1488 circa (foto del 15 ottobre 2016)

[2] Cosa fa un cittadino quando si trova in una tale situazione? Per prima cosa scrive alle autorità, ovvero alla Direttrice della Galleria, la D.ssa Martina Bagnoli. E’ quanto ho fatto (e-mail di sabato 5 novembre 2016, ore 18:00). Confido in una risposta, ovviamente – ma (sempre ovviamente) temo sarà deludente, ovvero di pura cortesia. Comunque, questa la parte principale del messaggio:

  • Gentile Direttore, apprendo dal vostro sito web che la Galleria Estense sarà chiusa tutte le domeniche del mese di novembre (conferma mi è stata fornita dall’operatore che ha risposto al telefono questo pomeriggio). Può essere che una tale decisione risponda a criteri di buona gestione (massimizzazione degli accessi) o anche solo di efficiente gestione del personale, magari in una situazione di carenza d’organico. Può essere, anche se non risulta molto comprensibile una chiusura domenicale. Debbo in ogni caso rilevare che in tal modo viene eliminato l’unico giorno mensile (la prima domenica del mese) in cui sarebbe possibile l’accesso gratuito alla Galleria Estense. E questo lo trovo davvero odioso, visto che tramite l’accesso gratuito un giorno al mese ci si era prefissi (governo e ministro) di facilitare l’accesso ai musei statali. Nel mio caso particolare, grazie alla gratuità dell’accesso, avevo convinto mio figlio di 17 anni ad una visita, visto che a scuola stanno trattando il “Barocco” (e, sorprendendomi, mi ha citato esplicitamente il Bernini).
c_tintoretto_12mar2016-112

Jacopo Robusti detto il Tintoretto, Madonna col Bambino e santi, 1547-1549 circa (foto del 12 marzo 2016)

[3] Chiunque lavori o abbia lavorato in una organizzazione almeno di medie dimensioni sa bene che è tutt’altro che semplice ottimizzare tutte le dimensioni della performance organizzativa. Per quanto sembri un fatto del tutto singolare, la chiusura domenicale (così è per il mese di novembre) di un museo d’arte potrebbe anche essere una misura straordinaria per fronteggiare esigenze che sfuggono all’osservatore esterno. Non conoscendo la situazione e gli obiettivi è opportuna una certa cautela nel valutare. Rimane il fatto che la chiusura anche della prima domenica del mese stride fortemente con l’iniziativa #DomenicalMuseo. Se proprio si doveva arrivare ad una chiusura nelle domeniche di novembre (ribadisco: fatto assolutamente singolare per un museo) andava salvata almeno la prima, garantendo la giornata di accesso gratuito come previsto dal Ministero. Ho anche ipotizzato che la chiusura della Galleria modenese potesse essere funzionale ad una più ampia apertura della Pinacoteca di Ferrara, che da poco ha visto l’inaugurazione delle sale espositive chiuse a seguito del terremoto del 2012 ed ora riqualificate (vedi) – e che dipende dalla stessa direzione. In realtà la Pinacoteca di Ferrara non ha modificato i propri orari domenicali, limitati alla fascia pomeridiana (ore 13.30-19) – fatto singolare anche questo, visto che essa è collocata nella stessa sede (Palazzo Diamanti) di una bella mostra sull’Orlando furioso che sta attirando numerosi visitatori (vedi). Insomma, anche con tutte le cautele del caso la chiusura della Galleria Estense di Modena per tutte le domeniche di novembre (inclusa la prima, quella di #DomenicalMuseo) appare poco comprensibile. L’impressione è che le cose potessero essere organizzate diversamente. Con un po’ più di attenzione agli utenti (pochi? tanti?) di #DomenicalMuseo. Lo sapremo presto. Forse.

c_correggio-13feb2016-200

Correggio, Madonna col Bambino (Madonna Campori), 1517-1518 (foto del 13 febbraio 2016)

PS L’accesso gratuito a musei ed aree archeologiche statali la prima domenica del mese è stato introdotto con Decreto Ministeriale 27 giugno 2014 n.94 (ministro Dario Franceschini). Qui il testo (comma 1 dell’articolo unico): “La prima domenica di ogni mese e’ in ogni caso libero l’accesso a tutti gli istituti ed ai luoghi della cultura di cui all’articolo 1, comma 1, ivi inclusi, in assenza di un percorso espositivo separato e di un biglietto distinto, gli spazi in cui sono allestite mostre o esposizioni temporanee” (vedi). Una iniziativa assolutamente condivisibile. Dispiace vederla vanificata, certo parzialmente (la chiusura domenicale alla Galleria Estense è al momento solo nel mese di novembre), da disposizioni organizzative di qualche ente. E’ anche vero che anche dal punto di vista comunicativo la Galleria Estense non brilla: il sito web è rinnovato, ma nessuna “spiegazione” della chiusura (straordinaria?) nelle domeniche di novembre (neppure nel sito MiBACT: vedi). Manca inoltre completamente il sito web della Pinacoteca di Ferrara (presente solo su facebook: vedi).

PPS Un ulteriore servizio, al momento non presente, sarebbe quello di fornire materiali per percorsi a tema. Ad esempio una scheda con le opere “imperdibili” dell’arte barocca o del manierismo anziché del Rinascimento, ecc. esposte alla Galleria Estense.

Advertisements

Una risposta a #DomenicalMuseo ma non per la Galleria Estense di Modena

  1. Andrea Paltrinieri ha detto:

    Questa mattina (martedì 8 novembre) ho ricevuto la risposta da parte della Segreteria Direzione Gallerie Estensi. Una risposta cortese, ma che di fatto non risponde. Nel senso che non offre alcuna spiegazione dell’anomalia della chiusura domenicale nel mese di novembre (che anzi sembra proseguirà anche per il mese di dicembre). Neppure risponde alla richiesta di “sostituire” la #DomenicalMuseo con un’altra giornata ad ingresso gratuito. Tutto come atteso, dunque. Qui il testo della risposta ricevuta:

    “Buongiorno,
    l’ingresso alla Galleria Estense non sarà purtroppo possibile la domenica fino al termine del 2016 (l’apertura domenicale ricomincerà a gennaio del 2017); è però libero in altre occasioni, durante particolari avvenimenti, sia in ambito nazionale che locale, resi noti attraverso il sito web del Ministero, quali ad esempio, la “Notte Europea dei Musei”, la “Settimana della Cultura” e le “Giornate Europee del Patrimonio”. È inoltre gratuito l’ingresso agli studenti iscritti alle accademie di belle arti e a corsi di laurea in architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico, fermo restando il biglietto gratuito per i minori di 18 anni e ridotto del 50% ai cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni.
    Cordiali saluti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: