Partecipazione alla definizione degli indirizzi della Fondazione di Vignola? Un dibattito del 2005

5 gennaio 2016

Una delle rare occasioni (o forse l’unica) in cui considerazioni critiche ed inviti ad una correzione di rotta, indirizzati alla Fondazione di Vignola, sono stati formulati a mezzo stampa è stata nella primavera del 2005, alla vigilia di un rinnovo dei vertici. Essendo uno degli intervenuti (in qualità di capogruppo DS) ho rinvenuto le carte di quel “dibattito” in uno dei faldoni di cui è composto il mio archivio, in uno dei frequenti momenti di riordino. “Dibattito” decisamente monco, visto che allora non vi fu una presa di posizione degli organi della Fondazione. Ma ancora interessante a più di dieci anni di distanza, visto che alcune delle sollecitazioni di allora attendono ancora di essere raccolte. All’origine vi fu una presa di posizione di Ivano Baldini, vignolese, presidente dell’associazione di volontariato “Per non sentirsi soli” (nonché vicepresidente della Consulta del volontariato cittadina). Baldini lamentava allora la marginalità del settore sociale in termini di erogazioni (solo il 12,39% delle erogazioni del 2003). Ma la sua presa di posizione fu l’occasione per alcuni successivi interventi – uno dei quali con considerazioni ancora attuali sui meccanismi di governance. In previsione di qualche prossima considerazione sulle recenti modifiche statutarie vale la pena ricordare quel momento. Leggi il seguito di questo post »


La lobby della combustione dei grassi animali non riposa mai, di Roberto Monfredini

4 gennaio 2016

Lo scenario della combustione in materia di gliceridi o, detto volgarmente, rifiuti artefatti di grassi animali si sta modificando rapidamente. La scintilla mediatica è stata certamente la trasmissione di Report (RAI3) del 18 ottobre 2015 (vi si dice: “Il grasso animale: la direttiva europea recepita dai ministeri della Salute e delle Politiche agricole lo classifica come combustibile per produrre energia rinnovabile, mentre quello dell’Ambiente non si è aggiornato. Così è il burocrate locale che decide se un impianto può funzionare, o deve essere bloccato.” – vedi), unita probabilmente alla pubblicazione sulla rivista di Medicina Democratica del quadro esatto normativo a livello nazionale ed europeo (abbracciando 2 ministeri italiani e 2 Commissioni europee) [un articolo scritto da Roberto Monfredinipdf], in tema di combustione grassi/rifiuti animali. Leggi il seguito di questo post »


L’amministrazione civica vignolese ad un terzo della legislatura. Una valutazione

2 gennaio 2016

Dopo un anno e mezzo dall’insediamento è possibile ragionare sullo scarto tra aspettative e realtà. Sulle cose realizzate e quelle in gestazione. Ma anche sui progetti mancanti o mancati. Mi riferisco all’amministrazione “civica” che con il sindaco Mauro Smeraldi si è insediata a Vignola nel giugno 2014. Guardo con simpatia a questa esperienza e, proprio per questo, non mi sottraggo ad un tentativo di valutazione. Con anche qualche considerazione critica, confidando che il “processo di apprendimento” avviato dalle tre liste civiche in campagna elettorale possa riprendere vigore. Leggi il seguito di questo post »


Arriva il 2016. Buon anno a tutti!

1 gennaio 2016

Guardare al proprio passato, alla propria storia, alle cose fatte. E trarne la forza per affrontare il futuro e le sue incertezze. E’ perché esprime questo senso – una delle possibili letture – che mi ha colpito e che mi piace molto questa poesia di Mariangela Gualtieri (nata a Cesena nel 1951 – vedi). E mi sembra proprio adatta per introdurre questo incerto 2016. Buon anno!

A_Mariangela Gualtieri

Sono stata una ragazza nel roseto
una ninfa. Quasi fantasma che stava
scomparendo
sono stata una ragazza di sedici anni
distesa. Ho attraversato il deserto
rapidamente, quasi volando,
una statua di pietra del Budda
dormiente, un Budda di cenere
sono stata. Una donna appesa. Leggi il seguito di questo post »