Storie di vita e di lavori. Tre incontri al Circolo Ribalta

Jobs act o meno in questo paese da molto non si discute altro che di flessibilità, tagli, privatizzazioni e costo del lavoro. Tra i molti sottintesi del discorso dominante l’idea che i lavoratori, le loro vite, siano poco altro che comparse sulla scena della competizione internazionale. Il circolo Ribalta e la libreria Castello di carta propongono di andare in direzione ostinatamente contraria e provare ad incrociare le vite dei lavoratori, le loro storie. Come? Con un ciclo di tre incontri, ciascuno dedicato ad un libro, ad un autore, ad una o più storie che ruotano attorno al lavoro ed alla vita di lavoratori.

F_Letteratura RibaltabileSi tratta di provare a raccontare le biografie di uomini e donne che hanno attraversato la storia industriale di questo paese con Alberto Prunetti e la terribile vicenda dell’amianto, ma anche le avventure divertenti e terribili allo stesso tempo di Yamunin, un lavoratore precario nella Torino degli ultimi anni. A chiudere questa rassegna è stato chiamato Giorgio Cremaschi, figura storica del sindacalismo italiano, che presenterà il suo libro Lavoratori come farfalle (Jaca Book, Milano, 2014: vedi), un insieme di riflessioni per ripercorrere criticamente la storia del lavoro degli ultimi decenni, ma soprattutto come esso é stato rappresentato e declinato nel discorso pubblico. Insomma, un ciclo inedito in questo territorio fatto di letteratura e conflitto sociale, storia e storie.

La rassegna è ideata da Ivano Gorzanelli ed è realizzata con la collaborazione della libreria Castello di Carta (via Belloi 1/B, Vignola).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: