Padovani gran dottori

A_Foto 1ott2014 070

L’avventura era iniziata esattamente tre anni fa, sul finire dell’agosto 2011. Allora aveva offerto uno spunto la vicenda del “test di ammissione”, da superare per l’accesso ai corsi triennali di psicologia a Padova come in molte altre università (vedi). Nei mesi scorsi anche il ministro Giannini ha preso atto che qualcosa non funziona in questi test ed ha così annunciato il loro superamento, anche se solo per il corso di laurea in medicina e chirurgia (vedi) – e non si capisce perché. Facile prevedere che non se ne farà nulla (ci sono comunque soluzioni preferibili: vedi). Comunque questi tre anni sono passati ed oggi, mercoledì 1 ottobre, è stato il giorno della proclamazione: laureata! Anche in famiglia abbiamo appreso circa il tema della tesi: “Gli atteggiamenti impliciti in età prescolare nei confronti di bambini asiatici”. Ovvero che il pregiudizio verso altri gruppi etnici non deriva da distorsioni della personalità o dall’assorbimento dei valori del gruppo sociale di riferimento, ma è piuttosto radicato in categorizzazioni e meccanismi di identificazione sociale che si formano in età assai precoce (gli autori di riferimento – l’ho imparato pure io – sono Frances Aboud, Rupert Brown, Drew Nesdale). Già a 3-4 anni i bambini esprimono una “preferenza” per bambini del proprio gruppo etnico (a scapito di bambini di altri gruppi etnici). E questo è stato “provato” anche a Vignola, mediante la somministrazione del Single Category-Implicit Association Test (SC-IAT) a 42 bambini della scuola dell’infanzia. Per i risultati rivolgersi ad Anna Paltrinieri. Noi le auguriamo i migliori successi – l’impegno prosegue con la specialistica!

Advertisements

3 risposte a Padovani gran dottori

  1. Luciano Credi ha detto:

    Vero sul gruppo etnico per via paradigmatica.
    Ora io in Svizzera x presentare libro… tutti mi fanno domande di politica xché qui si vota… Direi… Detto questo qual è il nostro gruppo etnico?
    Sicuramente quello che ci ha adottato, quindi nel mio caso BOrgo Fontana Marano sul Panaro di Modena (quando era abitato solo da dottori agrari nati nel 1936 figli di dottori agrari, medici tedeschi, avvocati russi… quindi ormai decenni passati…), e non via Isonzo dell’assessore Ricchi, se la mettete su questo tono. Anzi di solito i ragazzi di colori adottati dalle famiglie ricche, che io conosciuto in giro per il mondo, li ho visti sempre molto legati alla famiglia d’adozione, quasi del tutto disinteressati alle proprie origini biologiche.
    Poi nella psicoanalisi qual è il nostro gruppo d’origine? per saperlo potrebbero volerci 40 d’analisi (Tobie Nathan)… Si è valso questo principio anche x le amministrative 2014 a Vignola, ma xché io ho rievocato ricordi positivi del gruppo Adams, contro un certo razzismo di sinistra (meglio dire massimalista piuttosto che di sinistra) che era presente a Vignola.
    Quindi quello che voglio dire che il nostro gruppo etnico è determinato da esperienze culturali sudate (nel senso condivise), e non da questioni biologiche.
    Il mio sta diventando un punto di vista alla Forza Italia forse?

  2. Roberto Adani ha detto:

    Semplicemente il tuo più bel post di sempre! Complimenti…specialmente ad Anna…

  3. Andrea Bassi ha detto:

    Si possono fare i complimenti ad Anna?
    Allora veramente tanti complimenti sia a lei che ai suoi credo orgogliosissimi genitori!
    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: