Liste civiche per Smeraldi: quattro incontri per il programma

Inizia questa sera un ciclo di incontri dedicato al programma per il governo della città delle tre liste civiche che sostengono la candidatura di Mauro Smeraldi: Vignola Cambia, Città di Vignola, Vignola per tutti. Non si tratta solo di incontri per presentare il programma, ma anche di incontri in cui mettere a punto il programma con i cittadini vignolesi. D’altro canto la caratteristica di queste liste civiche (e tra di esse di Vignola Cambia in primis) è quella di aver ricercato con continuità il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte più importanti della città: dal bilancio comunale al PSC, da via Libertà al parco di via di Mezzo. E ciò anche con iniziative innovative come “La parola ai cittadini” (vedi). Prima ancora che i contenuti (pur importantissimi), questa modalità di fare segna una fondamentale discontinuità di metodo rispetto ai tradizionali partiti: la ricerca costante del confronto (non solo in campagna elettorale!), anche con chi ha opinioni ed idee diverse. Dunque partecipate e fate sentire la vostra voce!

D_Manifesto quattro incontri
[1] Il primo incontro, stasera ore 20.30 presso il teatro Cantelli, in centro storico a Vignola, è per parlare di “Volontariato e Welfare. Quale futuro per ospedale e pronto soccorso?”. Tra i temi principali c’è indubbiamente quello della sanità a Vignola (ospedale e pronto soccorso, ma non solo) nel contesto della riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale a cui sta lavorando la giunta regionale (vedi). Qui le liste civiche, ancora prima che scoppiasse l’affaire “pronto soccorso”, avevano chiesto più trasparenza su assetto e performance della sanità nel distretto (vedi). Poi quello del ridisegno o aggiustamento dei servizi del welfare locale per intercettare i nuovi bisogni emergenti con la crisi economica e l’impoverimento delle famiglie (vedi) e la perdita di opportunità dei giovani (vedi). Ma anche quello dell’organizzazione dei servizi sociali dopo la forzata ri-demarcazione delle competenze tra ASP G.Gasparini e Unione Terre di Castelli (vedi). Vitalità del volontariato vignolese e modalità di rapporto con l’amministrazione comunale meritano particolare attenzione (qui qualche considerazione, scritte un po’ di tempo fa, sul ruolo di “avanguardia civica” che il volontariato può esercitare: vedi). Invecchiamento della popolazione e stabilizzazione di una componente straniera della popolazione (oggi circa il 17% della popolazione: vedi) sono altri temi che meritano una discussione approfondita sull’efficacia delle politiche locali in atto. Infine il tema dell’efficacia e della qualità dei servizi sociali e di come garantire un controllo e miglioramento della qualità con il coinvolgimento di utenti e cittadini (vedi): urge l’introduzione di un approccio sistematico e trasparente (organi misti di coinvolgimento delle rappresentanze degli utenti come il Comitato Consultivo Misto? Audit civico? Indagini continue di customer satisfaction?).

Percentuale di famiglie in "condizioni di deprivazione": confronto tra Emilia-Romagna, Nord-Est e Italia (dai Istat) (foto del 20 gennaio 2014)

Percentuale di famiglie in “condizioni di deprivazione”: confronto tra Emilia-Romagna, Nord-Est e Italia (dai Istat) (foto del 20 gennaio 2014)

[2] Al momento fermiamoci qui. Non senza ribadire che il filo conduttore è il ripristino di canali di comunicazione e coinvolgimento della città nelle scelte più importanti dell’amministrazione. Non solo ascolto, ma vero e proprio confronto e dialogo. L’essere eletti, infatti, comporta la responsabilità di impegnarsi in un dialogo continuo con i cittadini rendendo trasparente le ragioni che portano alla formazione di un dato orientamento programmatico. Sull’impegno di un nuovo modo di fare politica ci mettiamo davvero la faccia.

Piramide demografica della popolazione regionale: la situazione 2011 a confronto con l'ipotesi 2030 (foto del 20 gennaio 2014).

Piramide demografica della popolazione regionale: la situazione 2011 a confronto con l’ipotesi 2030 (foto del 20 gennaio 2014).

PS Per chi fosse alla ricerca di un po’ di informazioni e considerazioni sulla situazione dei servizi sanitari e sociali in questo territorio consiglio le apposite categorie “welfare locale” e “salute” in cui sono raggruppati i post sul tema del blog AmareVignola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: