Cosa non convince nella candidatura di Gianni Cuperlo a segretario del PD

20 ottobre 2013

La lettura del documento con cui Gianni Cuperlo ha avanzato la sua candidatura a segretario del PD (E’ tempo di crederci, 32 pagg., qui il pdf) mi ha suscitato sentimenti contrapposti. Ci sono diverse cose condivisibili, anche se più nell’analisi che nella proposta. Ma ci sono anche mancanze clamorose, timide prese d’atto, un eccesso di retorica, oltre all’indicazione di fini condivisibili, ma senza chiara indicazione dei mezzi per conseguirli! Inoltre è difficile cogliere una qualche innovazione significativa rispetto alla “narrazione” bersaniana che ha caratterizzato il PD negli ultimi anni! Anzi, il documento di Cuperlo potrebbe essere stato scritto qualche anno fa (od anche prima della nascita del PD!) tanto poco fa i conti con le ragioni della sconfitta di pbersani2013! Tanto poco fa i conti con i cambiamenti intervenuti nella società – nonostante ripeta in più occasioni che “non ha senso resuscitare la sinistra del passato” (p.22). Insomma, Cuperlo mi sembra l’espressione di un partito afflitto da tempo da un deficit di elaborazione politica o, come direbbe Fabrizio Barca, di “mobilitazione cognitiva” (vedi). Provo ad argomentare. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Settimana della salute mentale. Le iniziative della LAG a Vignola e dintorni

19 ottobre 2013

Prende il via oggi, 19 ottobre, a Modena e provincia la “Settimana della salute mentale”, appuntamento annuale promosso dall’Azienda USL di Modena, giunto quest’anno alla terza edizione (vedi). Tema impegnativo e che tendiamo ad evitare quello della salute mentale. E’ bene dunque che, anche a livello locale, si richiami l’attenzione sul disagio psichico e, per converso, sul benessere psicologico ed i fattori che contribuiscono a determinarlo. Tra cui le relazioni tra persone, da quelle nel ristretto nucleo famigliare a quelle del più ampio contesto sociale. Per questo LAG (associazione presente a Vignola dal 1982) propone un ampio programma di iniziative sul nostro territorio: Leggi il seguito di questo post »


Vignola e il quarto principio della termodinamica. Un intervento su cogenerazione e teleriscaldamento, di Flavio Quintavalli

17 ottobre 2013

H_home_12ott2013 020

Cittadini vignolesi e non avranno notato nei mesi scorsi il paese messo a dura prova da interminabili lavori stradali un po’ dappertutto e la nascita di un bel capannone di non modeste dimensioni con due scintillanti ciminiere dove prima al massimo schiamazzava ad ogni fine anno scolastico un luminoso ottovolante. Secondo gli amici di CPL Concordia (vedi) tutto ciò serve a far risparmiare all’ambiente 360 tonnellate all’anno di CO2 (il famigerato gas effetto serra) e 0,56 tonnellate di NOx (altre schifezze chimiche non amiche dell’uomo), in parole povere  il teleriscaldamento, con la postilla di energia verde, secondo il non esaustivo depliant messo a disposizione di noi abitanti e fruitori di questa meraviglia tecnologica. Leggi il seguito di questo post »


Sistema informativo sulla gestione dei rifiuti. Una replica di Francesco Lamandini

15 ottobre 2013

Andrea Paltrinieri, autore dell’articolo (vedi), pone vari quesiti e sviluppa alcuni ragionamenti sul problema della gestione dei rifiuti urbani. Di questo lo ringrazio e vorrei provare a dare alcune risposte e rappresentare un quadro il più completo possibile. Anzitutto partirei dalla constatazione che con Andrea Paltrinieri abbiamo condiviso, come consiglieri dell’Unione, l’approvazione di 5 bilanci dell’Unione stessa (2005-2009) e tutti sanno che il tema dell’ambiente e in particolare quello della gestione dei rifiuti era, in quel momento, a completa gestione comunale. L’Unione non se ne occupava. Dopo le elezioni del 2009, nel settembre, diedi la delega all’ambiente al sindaco di Castelnuovo, Lalla Reggiani (deceduta nel 2011), e che, a seguito e durante la sua malattia, presi l’interim dell’ambiente, ovviamente in modo non organico. Leggi il seguito di questo post »


Una poltrona per due? Si profila all’interno del PD una sfida per la candidatura a sindaco nel 2014

13 ottobre 2013

Nel Partito Democratico “sembra delinearsi una sfida a due, tra il sindaco uscente Daria Denti (che probabilmente si ricandiderà) e l’ex consigliere comunale Giancarlo Gasparini, 54 anni, stimato pediatra vignolese, che nelle settimane scorse si è dimesso dalla presidenza del consiglio comunale di Vignola in aperta polemica con l’attuale sindaco” – così scrive Marco Pederzoli sulla Gazzetta di Modena dell’11 ottobre 2013. E’ uno scenario che merita un commento. Leggi il seguito di questo post »


Processi di impoverimento in una società benestante. Primi dati dall’indagine ICESmo3

11 ottobre 2013

Con il titolo “Una società che diventa più povera”, Massimo Baldini, professore associato di Scienza delle finanze all’Università di Modena e Reggio Emilia (vedi), ha presentato questa mattina ad un convegno in Regione (pdf) i primi risultati dell’indagine ICESmo3 (Indagine sulle condizioni economiche e sociali delle famiglie nella provincia di Modena, terza edizione, 2012: vedi). Il titolo dice in sintesi quello che già tutti sappiamo: anche la benestante società modenese sta subendo significativi processi di impoverimento a seguito della crisi economica scoppiata nel 2008. L’indagine prova a misurare lo stato di questo processo di impoverimento al 2011. Poiché a Vignola e nel territorio dell’Unione non c’è stata in questi anni una sola iniziativa di analisi della situazione economica e sociale (completamente assenti sono risultate le istituzioni pubbliche!) questi primi dati sono anche per noi di assoluto interesse. La ripetizione dell’indagine nel tempo, inoltre, ci consente di confrontare la situazione nell’arco di un decennio, in tre diversi momenti: 2002, 2006 (vedi), 2011. Vediamo. Leggi il seguito di questo post »


Cosa aspettiamo a mettere in piedi un adeguato sistema informativo sulla gestione dei rifiuti?

9 ottobre 2013

Qualità dell’aria; inquinamento delle falde acquifere e dei corsi d’acqua; consumi energetici; produzione di rifiuti, raccolta differenziata, riciclaggio – su questi ed altri temi ambientali l’informazione ai cittadini dell’Unione Terre di Castelli è paurosamente inadeguata. Eppure i temi ambientali sono fondamentali nel XXI secolo, così come è di grande importanza promuovere il cambiamento dei comportamenti e degli stili di vita. L’offerta di informazioni non è certo sufficiente per promuovere nei cittadini e nelle imprese l’adozione di comportamenti improntati a “sostenibilità”. Servono incentivi, norme (e sanzioni per chi non le rispetta), meccanismi di facilitazione, ecc. Ma un adeguato sistema di informazioni (user friendly e costantemente aggiornato) anche sui risultati conseguiti, l’impatto determinato, le convenienze economiche ed ambientali raggiunte è comunque di fondamentale importanza. Eppure nulla di tutto ciò è stato predisposto né dalle amministrazioni comunali, né dall’Unione Terre di Castelli. Leggi il seguito di questo post »