Murales di Blu presso palazzina ex-Enel a Vignola

Foto 6lug2013 060Foto 6lug2013 110Foto 6lug2013 062Foto 6lug2013 067Foto 6lug2013 135Foto 6lug2013 140
Foto 6lug2013 069Foto 6lug2013 071Foto 6lug2013 139Foto 6lug2013 115Foto 6lug2013 081Foto 6lug2013 084
Foto 6lug2013 086Foto 6lug2013 093Foto 6lug2013 088Foto 6lug2013 054Foto 6lug2013 075Foto 6lug2013 143
Foto 6lug2013 101Foto 6lug2013 104Foto 6lug2013 121Foto 6lug2013 126Foto 6lug2013 147Foto 6lug2013 151

Murales di Blu presso palazzina ex-Enel a Vignola, un set su Flickr.

Opere di street art presso la palazzina ex-Enel di Vignola, tra cui un murales di Blu. Come salvarlo?

Annunci

2 Responses to Murales di Blu presso palazzina ex-Enel a Vignola

  1. antonio tavoni ha detto:

    La questione costruzione di nuovi alloggi è sempre complicata e cambiare mentalità o tipo di azioni sembra impossibile… visto che citi il centro storico invito tutti a dare un’occhiata in piazza accanto alla chiesa parrocchiale all’edificio che ospitava fino a pochi anni fa il national bar… uno dei più grandi del centro, già in condizioni critiche, oggi chiuso e sprangato con una proprietà che evidentemente non è in grado di intervenire sul proprio patrimonio. Un intervento in questo luogo sarebbe concretamente e progettualmente una cosa meravigliosa, ma uscirebbe dal tema del post!

    Invece colgo l’occasione del tuo post per segnalare la presenza a Vignola di un “ciclo pittorico” analogo, ma sicuramente più consistente e ben conservato. Si tratta della decorazione dell’interno degli ex lavatoi di via zenzano, ieri gestiti dall’associazione lavabo oggi dal circolo ribalta. Le pareti sono state dipinte da Blu ed Ericailcane nel periodo di in cui la loro collaborazione dava il meglio di sè, se non sbaglio eravamo nel 2004. Che non si tratti di scarabocchi sul muro ce lo dice anche il fatto che questa gente nel giro di pochi anni ha iniziato a dipingere ed esporre in giro per il mondo, richiamata da musei e gallerie, basta dare un’occhio al link di wikipedia che hai messo. E’ un piccolo patrimonio di cui la comunità locale potrebbe andare assolutamente orgogliosa.

    Mmh, mi viene in mente una funzionale soluzione… ma se facessimo dipingere a Blu il palazzo dell’ex national bar? Almeno il lato di via Bernardoni… ne guadagnerebbe!

    • Andrea Paltrinieri ha detto:

      Lo si intravvede alle spalle dei protagonisti in questa recente foto:

      Comunque, il tema della riqualificazione del centro storico rimane purtroppo di attualità chenza che l’attuale amministrazione sia stata in grado di mettere in campo una qualsiasi iniziativa. Anzi, sino ad ora ha sempre negato l’esistenza del problema. Bella l’idea di coinvolgere Blu nella decorazione della fiancata dell’ex-Nazional Bar. Magari prendendo come occasione proprio la “scomparsa” della sua opera nella palazzina ex-Enel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: