Biciclette a Vignola

Foto 2mar2013 044Foto 2dic2012 025Foto 2dic2012 033Foto 3mar2013 003Foto 4mag2013 016Foto 4mag2013 108
Foto 4mag2013 126Foto 4mag2013 133Foto 4mag2013 134Foto 5mag2013 009Foto 5mag2013 010Foto 6apr2013 081
Foto 9dic2012 021Foto 13ago2012 002Foto 13ago2012 004Foto 14gen2013 020Foto 17feb2013 250Foto 17mar2013 024
Foto 17mar2013 025Foto 24ott2012 027Foto 30apr2012 007Foto via Beslan 23ago2011 041Foto_21mar2013 030Foto 20apr2013 053

Biciclette a Vignola, un set su Flickr.

Il ritardo della primavera ha trattenuto le bici appese al chiodo più a lungo che in passato. Ma nelle ultime settimane, anche a Vignola, è tutto un pullulare di biciclette. Sarebbe il momento giusto, questo, per lanciare iniziative di promozione dell’uso della bici. Se solo ci fosse un progetto da parte dell’amministrazione comunale. Ma non c’é.Qui un po’ di materiali. In attesa di amministratori migliori.

Annunci

2 Responses to Biciclette a Vignola

  1. lanfrancoviola2011 ha detto:

    Per consolare gli abitanti di Vignola ,e per continuare con le similitudini con la città diFerrara, ricordo quì che da un anno l’Assessorato Provinciale al turismo, si occupa solo virtualmente di incrementare il ciclo turismo proveniente dalla Slovenia ( 2 milioni di ab. ).Invece di potenziare la rete delle Piste ciclabili in città e nella zona del Delta .
    Dopo di che credono da in-competenti di aver fatto il loro dovere (?)
    Non si informano nemmeno; infatti solo nella Regione austriaca della Stiria ci sono 14 ITINERARI e 1.700 Km. di PISTE CICLABILI
    e volete che lo facciano quelli di Vignola ?
    Illusi!
    vedi http://angebote.urlaubsfragen.com/stl/1301k_it/extra/rad.html

  2. Andrea Paltrinieri ha detto:

    Deposito per bici utilizzando uno degli edifici della vecchia stazione ferroviaria. Succede in Norvegia (ma qualcosa del genere, seppure senza grande preoccupazione estetica, si registra anche nelle città italiane). Ciò che in questo caso colpisce è la qualità del progetto:

    “Come molte altre città che vogliono incentivare l’uso della bicicletta, la città di Drammer, in Norvegia, aveva problemi di parcheggio. Non ce n’erano abbastanza in giro. Alla stazione dei treni i ciclisti chiudevano le bici ovunque trovassero un supporto utile e poi passavano la giornata a preoccuparsi dei ladri di biciclette.
    Perciò Drammer ha costruito un “bike hotel” trasformando e recuperando un vecchio stabile della ferrovia in un parcheggio sicuro per 134 biciclette, 2 posti sono riservati alle cargo-bike e ci sono pure 4 stazioni di ricarica per e-bike. In caso di ruota sgonfia, c’è anche il necessario per una riparazione e si accede al servizio mediante una applicazione per smartphone.”
    http://comune-info.net/2014/08/ciclostazione-delle-biciclette/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: