Tra il dire e il fare … Rimane bassa la spesa per “manutenzioni e ristrutturazioni” destinata alle aziende locali

Per il tessuto produttivo sono previsti “circa 1.500.000 € di investimenti in manutenzioni e ristrutturazioni a sostegno delle imprese della filiera dell’edilizia locale”. Così sindaco e giunta annunciavano nelle primissime pagine della Relazione Previsionale e Programmatica dell’anno 2010. Impegno che trovate enunciato a pagina 5, nella sezione dove si annunciano interventi di contrasto della crisi economica. E l’amministrazione comunale annunciava un pacchetto di 2 milioni di euro, di cui appunto 1,5 milioni derivanti da “manutenzioni e ristrutturazioni”, a beneficio delle attività economiche locali. Che ne è stato di quell’intervento? E’ stato realizzato? Era solo fumo o c’era anche l’arrosto? Giusta la prima. L’idea dell’amministrazione comunale di “indirizzare” le spese per “manutenzioni e ristrutturazioni” a beneficio delle imprese locali non ha prodotto i risultati “annunciati”. E non è un caso che di questo obiettivo mancato non si faccia alcun riferimento nel principale documento di rendicontazione, il Bilancio di missione 2010 – come puntualmente rilevato su questo blog (vedi). In quel documento il tema è passato sotto silenzio. Qualche dato in proposito è invece riportato nel Bilancio di missione 2011. Che riporta l’ammontare delle spese, sia di parte corrente, sia in conto capitale (investimenti), del servizio viabilità, servizio patrimonio, servizio verde (vedi a p.82). Appunto “manutenzioni e ristrutturazioni”. E cosa ci dicono questi dati? Che il complesso della spesa di questi tre servizi è pari, nel 2011, a poco meno di 1,7 milioni di euro, ma che di tale spesa è andata a beneficio delle imprese locali (vignolesi) solo il 17,6%, ovvero poco meno di 300mila euro. Il resto è andato ad imprese con sede “oltre confine”. Non disponendo di dati degli anni precedenti non siamo in grado di affermare se l’indotto degli interventi realizzati dall’amministrazione comunale sia cresciuto nel tempo oppure no. Vista la scarsa incidenza che si registra nel 2011 è plausibile che non si siano verificati scostamenti significativi, ad esempio rispetto agli anni dell’amministrazione Adani (almeno in termini percentuali, visto che in valore assoluto era assai maggiore la capacità di investimento dell’amministrazione fino al 2009). La situazione complessiva, riferita al 2011, è riportata nel grafico seguente.

Valore delle commesse per “manutenzioni e ristrutturazioni” (servizio viabilità, patrimonio, verde; spesa corrente e conto capitale) nel 2011 per ubicazione della sede dell’impresa (nostra elaborazione su dati Bilancio di missione 2011, comune di Vignola)

Un altro 10%, pari a circa 174mila euro, è andato a ditte con sede nei restanti comuni dell’Unione Terre di Castelli. La stragrande maggioranza della spesa è invece andata ad imprese con sede fuori distretto (1,2 milioni di euro pari al 72% della spesa di “manutenzioni e ristrutturazioni”). Non entro qui nel dibattito sull’opportunità o meno di una tale “filosofia” – ogni comune potrebbe manovrare le poche leve che ha a disposizione per agevolare le “proprie” imprese mediante l’acquisto di beni e servizi. Una sorta di “protezionismo” di municipio. Basta qui rilevare che un conto sono gli annunci, un conto le realizzazioni. Un’amministrazione molto brava nell’annunciare, non risulta altrettanto capace di realizzare. Un po’ lo sospettavamo. Il Bilancio di missione 2011 ce lo conferma. Su un punto, almeno , una parola chiara la dice (vedi).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: