Mosaici di Gino Covili alle Corti: dieci anni di incuria

Vodpod videos no longer available.

I ciliegi in fiore (mosaici), di Gino Covili, posted with vodpod
Quest’anno compiono dieci anni. Dieci anni di incuria. Parlo del ciclo di tre mosaici realizzati su disegno di Gino Covili (pittore di Pavullo nel Frignano scomparso nel 2005) e collocati in una delle “coorti” del quartiere Le Corti (a Vignola, in località Brodano). I tre mosaici rappresentano tre momenti del ciclo annuale della ciliegia: la fioritura, la raccolta, la lavorazione delle ciliegie (cernitrici che le confezionano nelle balestrine). Il titolo è: I ciliegi in fiore: coralità e riti di una festa. Sono stati realizzati dalla Cooperativa Mosaicisti Ravenna e sono stati inaugurati nel 2002 (vedi). Da allora sono lì, senza che nessuno se ne curi, in progressivo degrado. Semplicemente anno dopo anno perdono pezzi. Perdono le tessere di mosaico con cui sono stati realizzati. In due dei tre mosaici (il terzo, meglio protetto, è ancora ben conservato) si è avuto anche il distacco completo di alcune parti. Me ne ero già occupato nel settembre 2009 (vedi). Ma da allora nulla è cambiato. Anzi, la situazione, come prevedibile, è ulteriormente peggiorata. Non so a chi competa intervenire, se all’amministrazione comunale o alla società che ha realizzato il quartiere e le corrispondenti opere di urbanizzazione. Sta di fatto che i “mosaici di Covili” perdono sempre più pezzi, ogni anno che passa.

Particolare di uno dei tre mosaici realizzati su disegno di Gino Covili: è evidente il distacco di molte tessere del mosaico (foto del 4 marzo 2012)

Testimonianza di un paese incapace di curare la manutenzione anche delle espressioni artistiche più importanti presenti sul territorio. E di un’amministrazione comunale incapace di attivare un qualsiasi “dispositivo sociale” di controllo, cura, manutenzione. Nel post del 2009 concludevo con un invito ancora oggi valido: “In ogni opera pubblica (un parco, una fontana, un monumento od un’opera all’aperto, ecc.) non sarebbe male apporre una targhetta con l’indicazione del numero di telefono presso cui segnalare l’esigenza di interventi di manutenzione. La pressione delle segnalazioni aiuterebbe ad intervenire un po’ prima. Si può fare?” Una sorta di “messaggio in bottiglia”. Confidando che prima o poi approdi e qualcuno lo raccolga e faccia proprio.
Annunci

2 Responses to Mosaici di Gino Covili alle Corti: dieci anni di incuria

  1. Andrea Paltrinieri ha detto:

    Il ciclo di 3 mosaici realizzati su disegno di Gino Covili sono stati restaurati nella primavera 2014. Ciò grazie ad un finanziamento della Fondazione di Vignola. Se ne trova traccia nel bilancio d’esercizio 2013 della Fondazione stessa, a pagina 57: “Restauro conservativo opere “Gino Covili – ciclo della ciliegia” presso il parco del quartiere Le Corti – Comune di Vignola. Euro 6.000,00.” Sono aspetti che non erano stati comunicati dall’amministrazione comunale (sindaco Denti) quando, a fine 2013, aveva annunciato l’intervento.

  2. Abitante ha detto:

    Prima cosa penso che se lei o chi ha scritto tutto ciò sia venuto a vedere solo una volta secondo non sono le persone che non ne hanno cura ma i pezzi sono stati staccati dal mal tempo e terzo l’estate scorsa degli operai hanno ricostruito tutti i pezzi che si erano staccati CON IL MAL TEMPO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: