ATR 220 Pesa: prima corsa passeggeri sulla Vignola-Bologna

Resistendo alla sindrome da venerdì 17 i vertici di FER Srl hanno messo in servizio per la prima volta, proprio venerdì 17 settembre, un nuovo treno ATR 220 Pesa sulla linea Vignola-Bologna. In realtà il treno ha svolto e svolgerà il servizio nel tratto Bazzano-Bologna, da mesi sofferente visto che, a causa di diverse ragioni (tra cui un parco mezzi assai vetusto), capitava assai di frequente che proprio quelle corse venissero soppresse. Così è stato per tutto il mese di agosto. Così è capitato ancora diverse volte ad inizio settembre. Comunque, finalmente si vede un nuovo treno, un ATR 220 Pesa (realizzato in Polonia; ancora diesel – per i treni elettrici ripassare nel 2013), sulla linea Vignola-Bologna.
Vodpod videos no longer available.

ATR 220 Pesa sulla linea Vignola-Bologna, posted with vodpod

La notizia è buona, molto buona. Anche se arriva con grande ritardo rispetto a quanto preventivato (la messa in funzione del primo ATR 220 era stata annunciata da FER Srl per l’inizio 2010, poi per marzo, quindi per maggio, infine per giugno, poi ancora per settembre – e finalmente il 17 settembre ciò è davvero successo). La notizia è buona, molto buona, anche se si tratta solo di uno dei treni in servizio. Altri tre dovranno essere sostituiti per completare l’aggiornamento del parco mezzi. Al di là dei tempi di attesa, assolutamente incerti, per la messa in funzione degli altri ATR 220, questo primo passo in avanti va salutato con favore. Ed in effetti grande entusiasmo è stato suscitato dal nuovo treno nei passeggeri! All’arrivo alla stazione di Casalecchio Garibaldi qualcuno ha anche applaudito! Avvisato da Maurizio Quartieri, presidente dell’associazione degli utenti della linea ferroviaria Vignola-Bologna (vedi), mi sono recato a Bazzano ed ho avuto l’onore (sic!) di salire sul nuovo ATR 220 e con la prima corsa andare al lavoro a Bologna. Partito alle 7.33 il treno è arrivato alla stazione di Bologna Centrale alle 8.27, con qualche minuto di ritardo rispetto all’orario programmato (8.20).

E venerdì 17 settembre, ore 7.33. Un treno ATR 220 Pesa effettua la prima corsa passeggeri partendo da Bazzano

Occorre dire che il ritardo della messa in servizio non è interamente imputabile a FER Srl. Dovendo operare su una linea con due diverse proprietà (la tratta Vignola-Casalecchio è del servizio ferroviario regionale, mentre il tratto Casalecchio-Bologna è RFI) la messa in funzione dei nuovi treni è soggetta ad un duplice regime autorizzatorio e l’agenzia collegata a Trenitalia ha forse approffitatto della situazione per ritardare l’operatività di un concorrente (che, ad esempio, è ora in predicato di accordarsi con la Regione Liguria per gestire il trasporto merci: vedi). L’impiego di questo primo ATR 220 fa fare un passo in avanti al servizio. Sappiamo però che la strada sarà ancora molto lunga e che gli utenti continueranno a tribolare. Intanto occorre dire che i nuovi ATR 220 Pesa sono un palliativo. La Regione Emilia-Romagna ha infatti deciso di procedere all’acquisto di questi treni “pronta consegna” quando non ha più potuto nascondersi il fatto che la situazione sulla linea Vignola-Bologna era divenuta insostenibile (vedi), sapendo che i nuovi treni elettrici (quelli “veri”) non arriveranno prima del 2013. I treni ATR 220 Pesa, in effetti, sono treni piccoli (155 posti a sedere) e sono dunque del tutto insufficienti per il trasporto sulla linea nelle ore di punta (sono già in sofferenza gli attuali treni a tre carrozze, più grandi degli ATR 220, in partenza da Vignola alle 6.46 e 7.48). Posti più comodi, ma con più gente in piedi: questo con i nuovi ATR 220! Altri problemi sulla linea dipendo da dispositivi tecnologici (il segnalamento alle stazioni con pannelli luminosi del tutto obsoleti!) e da fattori organizzativi.

Anche le Ferrovie del Gargano Srl hanno un sistema di segnalazione all'utenza più efficace di quello oggi presente sulla linea Vignola-Bologna! (Rodi Garganico, foto dell'1 settembre 2010)

Per affrontare e risolvere questi occorrerà ancora qualche anno – sempre ammesso che ci si riesca. Insomma la situazione del servizio ferroviario sulla linea Vignola-Bologna è oggi vergognosamente di basso livello. Per rendersene conto basta prendere il treno con una certa regolarità. O basta leggere i “bollettini di guerra” periodicamente stilati da membri dell’associazione dei pendolari: 11 settembre TR 11562 soppresso da Bazzano a Casalecchio; 14 settembre TR 11558 e 11533 soppressi e autosostituiti; 16 settembre TR 11457 soppresso e autosostituito; TR 11451 alle 10,25 non era ancora arrivato a Vignola, ma sul display il servizio risultava regolare; treno 11644 delle 6.07 da Vignola: regolare fino a Bazzano, dove riparte con ritardo di circa 10 min causa ritardo treno 11649 da Bologna, e soppresso da Casalecchio a BO centrale. Gli utenti proseguono con il treno proveniente da Porretta e arrivano a destinazione alle 7.20 (14 minuti di ritardo). E così via. Con i nuovi ATR 220 Pesa si fanno passi avanti, ma la strada rimane lunga ed impervia. Certo. Vedere e sperimentare il nuovo treno è una grande soddisfazione. Venerdì 17 questo è il sentimento prevalente: degli utenti e di FER Srl. Da sabato 18, però, deve ripartire il lavoro per il miglioramento del servizio, per portarlo ad un livello dignitoso, da paese civile. Come si dice di questi tempi: serve rimboccarsi le maniche!

4 Responses to ATR 220 Pesa: prima corsa passeggeri sulla Vignola-Bologna

  1. stefano c. ha detto:

    Beato te che hai potuto vedere in servizio sulla linea i nuovi treni. Io, fino a ieri, li avevo visti solo in foto posare a fianco dell’Assessore Muzzarelli.
    Ieri, invece li ho visti, ma a Ferrara. Erano là, in due, fermi su un binario lontano dalle pensiline alle 8,15 del mattino. Mi sono detto con una certa soddisfazione: eccoli là pronti a partire per il loro servizio sulla linea Bologna-Vignola. Ma anche con qualche apprensione: perchè partire da Ferrara?
    A sera alle 20,30, al mio ritorno da Venezia ripasso da Ferrara ed eccoli là, sullo stesso binario, in posizione perfetta, talmente precisi da far sembrare di non averlo neanche lasciato per tutta la giornata….mi è venuto un dubbio….

  2. Andrea Paltrinieri ha detto:

    Oggi, venerdì 27 settembre, il nuovo ATR 220 ha fatto la corsa delle 6.46 da Vignola. Prima corsa completa Vignola-Bologna. Anche in questo caso grande entusiasmo dei passeggeri. Questo l’sms che mi ha inviato mia figlia che frequenta una scuola a Bologna: “Sono sul treno nuovo che mi porta a scuola! E’ enorme, bello, pulito e veloce … per ora.”
    Aggiornamento delle ore 21.30. L’ATR 220 ha circolato sulla linea Vignola-Bologna facendo diverse corse. Dopo la corsa Vignola-Bologna delle 6.46 ha effettuato la Bologna-Vignola delle 8.16; quindi è partito da Vignola alle 9.48; di nuovo da Bologna alle 11.16; di nuovo da Vignola alle 12.48; poi da Bologna alle 14.16. Probabilmente ha terminato con la corsa Vignola-Bologna delle 15.48.

  3. cantarelli giovanni ha detto:

    oggi alle ore 17.30 ho visto in stazione ferr.il nuovo
    atr.con un po di ironia e perchè no anche un po di rabbia si può dire finalmente!!ora aspettiamo quello
    elettrico per quando dio vorrà.
    a tutti voi che avete lottato per ottenere un minimo
    di rispetto verso gli utenti va il mio ringraziamento.

    • Andrea Paltrinieri ha detto:

      Ciao Giovanni, in effetti al rientro da Bologna (io ero sul treno delle 18.16) abbiamo incrociato il nuovo ATR220 alle 18.30 circa a Casalecchio, segno che stava facendo la corsa Vignola-Bologna delle 17.48. La messa in funzione di UN treno nuovo (ne serviranno altri 3 per completare la tratta Vignola-Bologna) è indubbiamente una cosa positiva. Anche se arriva con grande ritardo su quanto annunciato, anche se si tratta ancora di treni diesel (se tutto va bene i treni elettrici entreranno in funzione nel 2013!), anche se per tutti gli altri aspetti del servizio (informazione agli utenti, trasparenza sulla funzionalità del servizio, ecc.) non è stato fatto un passo avanti dal punto di vista della qualità. Grazie per l’attestazione di riconoscenza. E’ nostra intenzione – mi riferisco a comitato direttivo e soci dell’associazione “In prima classe per Bologna-Vignola” – continuare in questa “battaglia” per avere un servizio ferroviario dignitoso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: