E’ tempo di fare un bilancio!

Giovedì 6 dicembre alle ore 20.30, in Consiglio Comunale, il Sindaco Roberto Adani ha presentato la relazione programmatica di accompagnamento al Bilancio di Previsione per l’anno 2008. E’ stata l’occasione non solo per presentare i progetti dell’Amministrazione Comunale di Vignola per l’anno 2008, ma anche per ripercorrere le cose fatte ed i progetti messi in cantiere nel corso del mandato del Sindaco, iniziato con le elezioni amministrative del 1999. E’ stata una relazione di alto livello, che merita un’analisi, una riflessione ed una risposta anch’essa di alto livello (la discussione è prevista nel prossimo consiglio comunale, il 20 dicembre alle 18.30), magari anche con una lettura “simpatetica” ma non priva di analisi critica. Ad oggi, passati 8 anni e mezzo, il profilo dell’ “amministrazione Adani” si caratterizza soprattutto per le cose fatte nella trasformazione della città e nella sua “modernizzazione”, ma anche nella trasformazione dell’amministrazione stessa: grande rafforzamento dell’amministrazione comunale in termini di professionalità ed organizzazione, ma soprattutto istituzione dell’Unione Terre di Castelli (una delle più grandi d’Italia e certamente la più importante per i servizi che gestisce: scuola, sociale, personale, CED, sportello unico per le imprese, pianificazione territoriale – nel 2008 anche la polizia municipale). Occorre tornare con la mente alla Vignola del 1999 per comprendere la portata delle trasformazioni intervenute: allora non c’era la Tenenza dei Carabinieri, non c’era il distaccamento dei Vigili del Fuoco, mancava la nuova Biblioteca, non c’era l’Asilo Nido “Cappuccetto Rosso” e la scuola dell’infanzia “Mago di Oz”, non c’erano le rotatorie a fluidificare il traffico, non c’era la Pedemontana [aprirà entro il 2008] e la ferrovia Vignola-Bologna, non c’era il Parcheggio interrato di Piazza Corso Italia, non c’era il nuovo Teatro Ariston (ancora qualche mese ed il cantiere sarà terminato), la sistemazione delle vie e dei portici del Centro Storico [ci sarà un altro stralcio nel 2008] era ancora nel libro dei sogni … e tanto altro ancora. Tutto perfetto dunque? No di certo. Sono convinto che l’amministrazione Adani abbia operato bene, con risultati nel complesso al di sopra della media di amministrazioni confrontabili (a volte molto al di sopra della media). Non si deve temere una valutazione oggettiva, anche che evidenzi i progetti rimasti incompiuti o gli obiettivi non colti (a volte magari neppure perseguiti). Anzi, una lettura “critica” di questi anni è una cosa che deve interessare in primo luogo chi sta in maggioranza. Le sfide del futuro diventeranno ancora più impegnative (innanzitutto la competizione tra territori) e dunque è saggio cercare di apprendere da questa esperienza. Ne saremo capaci? C’è qualcuno che vuole iniziare ad abbozzare un bilancio? Io ci proverò nel mio intervento in Consiglio Comunale il 20 dicembre. Ma chi già vuole iniziare a dire la sua …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: